Juventus: l’esonero di Allegri costa 45 milioni, il sostituto arriverà per 35

Svelate le cifre che verranno fuori dall’esonero di Max Allegri, con ben 80 milioni di costi per Andrea Agnelli. La Juve riflette, ma è già pronto il nuovo allenatore che subentrerebbe così al posto del livornese, per la panchina dei bianconeri.

Juventus, l’esonero di Allegri costa 80 milioni ad Agnelli

Ad Agnelli, l’esonero di Massimiliano Allegri, costerà ben 80 milioni. Per tale motivo, la società bianconera si prende tempo, nonostante ci siano diversi motivi – oltre quello economico – a non permettere l’esonero di Allegri.

L’ultimo esonero di casa Juventus porta la data del 29 gennaio 2010, un decennio fa, quando Agnelli neanche era presidente, con la decisione che arrivò senza buoni risultati ai danni di Ciro Ferrara, con Zaccheroni a subentrare. E allora Agnelli prende tempo e riflette, perché in caso di esonero per Allegri, si dovrà procedere con uno dei grandi nomi in circolazione.

L’esonero di Allegri, stando a quelle che sono le cifre svelate dal quotidiano, portano a 80 milioni di costi. Dovrà scegliere con cura quando e come procedere Agnelli, che dovrà trovare un degno sostituto di quello che è ad oggi l’allenatore più pagato in Serie A.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Conte Capello Allegri – Stopandgoal.com (La Presse)

Ultime Juventus, l’esonero di Allegri costa 45 milioni: il sostituto, 35

Il sostituto di Allegri costa quasi quanto l’esonero dello stesso tecnico. A rivelare il tutto sono i colleghi di Tuttosport, che hanno analizzato nel dettaglio tutto quanto riguarda proprio l’addio di Agnelli.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, Allegri sostituito: grande ritorno a sorpresa

Arrivabene è stato chiaro in una delle ultime interviste: “Chi paga il prossimo allenatore, se esoneriamo Allegri?” E risposte, ha provato a darne proprio il quotidiano piemontese. Max Allegri percepisce uno stipendio che, bonus compresi, porta ai circa nove milioni di euro. Considerando l’intero contratto, più gli elementi dello staff tecnico, si arriva a circa 45 milioni di euro complessivi. Cifre da capogiro, che impediscono alla Juve di procedere nell’immediato perché saranno 80 milioni complessivi, se si conta anche il sostituto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus, esonero Allegri: Tuttosport svela il piano

Ultime Juventus, esonero Allegri: da Tuchel a Pochettino, i nomi

Sono diversi i nomi per sostituire Allegri, in caso di esonero dalla Juventus. Come spiegato dal quotidiano, le cifre saranno quasi elevatissime quanto quelle per Allegri, con un totale di 80 milioni da utilizzare per quello che è il compenso economico per tutto lo staff tecnico, da Allegri che va via a chi subentra. Agnelli sceglierebbe Tuchel o Pochettino, liberi attualmente, ma occhio anche a Roberto Mancini come soluzione. E, nel mentre, potrebbe essere scelto Montero come traghettatore del club bianconero.

Massimiliano Allegri – Stopandgoal.com (La Presse)