Lazio, Sarri lancia l’allarme: “Non sono contento”, svelato il perché

La Lazio vince, ma Sarri lancia l’allarme: “Non sono contento”. Dalla sfida di Europa League, dove i biancocelesti hanno comunque portato i tre punti importanti, Maurizio Sarri parla così ai microfoni di DAZN.

Lazio, Sarri lancia l’allarme: le sue parole

Maurizio Sarri ha rilasciato un’intervista nel post-partita di Lazio-Feyenoord, ai microfoni di DAZN. Vittoria importante, che però non soddisfa il tecnico di Figline perché, subito dopo il match ha rilasciato alcune dichiarazioni in merito a quanto ha notato in campo.

La Lazio vince, ma Sarri non è convinto e lo ammette nella sua intervista del post-partita. Di seguito, le sue parole: “Abbiamo scherzato 20 minuti della partita e a questi livelli, non te lo puoi permettere. Al di là del fatto che la differenza reti ci avrebbe premiato molto di più, sono contento dell’approccio della squadra, ma non sono contento di come abbiamo gestito il 4-0. Manca la mentalità, un pizzico, deve essere diversa. Abbiamo palleggiato a ridosso della nostra area di rigore, dovevamo farlo nella metà campo avversaria”.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Maurizio Sarri Europa League – Stopandgoal.com (immagini DAZN)

Lazio-Feyenoord, l’intervista di Maurizio Sarri

Maurizio Sarri parla dopo la vittoria della Lazio per 4-2 ai danni del vice-campione di Conference League, il Feyenoord. Ecco cos’ha detto: “Sul 4-0 dovevamo fare diversamente, ora pensiamo al campionato e all’Hellas. Sarà una partita importante, perché in campionato abbiamo la sensazione di aver raccolto meno di quanto fatto. Con Napoli e Samp abbiamo lasciato qualche punto, con gli azzurri siamo andati in grande difficoltà, ma con alcuni episodi avremmo potuto fare punti”.

LEGGI ANCHE >>> Lazio: stoccata di Tare a Sarri, il ds l’ha detto davvero

Ultime Lazio, Sarri sulla sua seconda annata

I tifosi della Lazio dedicano un coro a Maurizio Sarri, lui risponde e ringrazia nell’intervista. La sua Lazio 2.0 prende forma e lui ne parla così: “Siamo di fronte al secondo anno ed è vero, ma non bisogna dimenticare che abbiamo cambiato molto come squadra. Sono qui da quattordici mesi e ringrazierò sempre i tifosi, con o senza cori per me”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Lazio-Feyenoord: formazioni ufficiali e highlights in diretta

Maurizio Sarri Lazio – Stopandgoal.com – La Presse