Infortunio Milan: l’annuncio di Pioli

Stefano Pioli, tecnico del Milan, ha fatto il punto sul mercato e sulla situazione degli infortunarti nel corso di un’intervista concessa alla Gazzetta dello Sport

Infortuni Milan: le parole di Pioli

Pioli è partito dall’infortunio di Simon Kjaer che tornerà presto in campo da titolare dopo l’infortunio:

Kjaer ed il suo infortunio ?
«Una capacità di lettura del gioco e sa comunicare con i compagni, è un punto di riferimento. Sono molto felice di riaverlo ma devo dire che non è pronto e ci sarà bisogno di tempo per ritrovare condizione».

Tomori-Kalulu?
«Hanno avuto un rendimento eccezionale, Pierre è cresciuto e quando lo vedi in campo sembra molto grosso, non è tanto grande. È maturo e umile. Ma si giocherà ogni tre giorni, le rotazioni arrivano per tutti, abbiamo 20 titolari».

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

infortunio milan pioli
infortunio milan pioli

Pioli sull’addio di Leao

Leao ed il rinnovo?

«Se manterrà questo livello sarà per noi un cardine, ma abbiamo anche Rebic. Non sono affatto preoccupato dalle vicende contrattuali, è felice al Milan. Potenzialmente è un campione, per forza e capacità di saltare l’uomo. Può fare parecchi gol, molti di più dello scorso anno(14 in tutto, ndr). È cresciuto tanto senza palla ed imparerà ad occupare l’area».

Intervista a Pioli sul mercato del Milan

Mercato?
«Sulla carta mancano due ruoli, il difensore e il centrocampista. Non prendiamo sosia di chi è partito, anche perché un altro Kessie non c’è. Andiamo per caratteristica e cerchiamo esplosività e intelligenza».

 

De Ketelaere e Adli?
«De Ketelaere in prospettiva, in due-tre anni, può diventare un top europeo. Noi abbiamo vinto con sostenibilità e ora investiamo. Oltre un certo livello il club credo non arriva, è questo il progetto. Adli  si è definito un centrocampista atipico: è molto intelligente, gioca in verticale. Si sta inserendo benissimo ed impara molto però  non dimentichiamo Diaz, dal quale una stagione importante».

Maldini e Massara?
«Non temevo un addio. Il passaggio di proprietà e altre dinamiche hanno allungato tutto, ma non ho mai pensato che potesse finire male».

LEGGI: Calciomercato Milan: c’è l&’accordo, ecco il sostituto di Kessie

infortunio milan pioli
infortunio milan pioli