Italia ai Mondiali: l’annuncio di Mancini fa sognare

Arrivano le dichiarazioni di Roberto Mancini, commissario tecnico della Nazionale italiana e campione d’Europa in carica. Ecco la rivelazione di Mancini sul ripescaggio Italia ai prossimi Mondiali.

Italia: parla Roberto Mancini

Il commissario tecnico della Nazionale italiana Roberto Mancini ha rilasciato delle dichiarazioni a margine dell’evento ‘LGI sotto le stelle’, organizzato dalla regione Marche. Una rassegna di sport e giovani in campo, che ha visto protagonisti le eccellenze marchigiane.

Nel corso dell’evento Mancini ha parlato anche d’Italia e del ripescaggio per i prossimi Mondiali. Ecco cosa ha detto su questo argomento il commissario tecnico.

“Ho deciso di continuare questo percorso perché abbiamo fatto qualcosa di straordinario. Ci sono però delle situazioni negative che sono capitate nello stesso momento. Io sono rimasto perché sono sicuro che c’è la possibilità di rifarmi”

“Oggi non possiamo sapere cosa accadrà in futuro. Potremo rivincere l’Europeo o i prossimi Mondiali. Ci aspettano quattro anni dove bisognerà lavorare al massimo. In Inghilterra, Germania e Spagna ci sono i giovani che giocano nelle prime squadre. Da noi no, è tutto diverso. Questo è un grande problema”.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Italia Roberto Mancini – Stopandgoal.com (La Presse)

Italia: il ct Mancini sui giovani e i margini di crescita della Nazionale

Nessuna speranza per l’Italia di essere ripescata ai prossimi Mondiali in Qatar. I tifosi e tutta la nazione, dovranno farsene una ragione.

Intanto Mancini pensa al futuro della Nazionale.

“L’obiettivo è quello di inserire al più presto dei giovani che possono essere utili alla Nazionale. Ne abbiamo visti tanti nelle ultime settimane e devo dire che sono molto bravi. La differenza con le altre nazioni è che loro hanno poca esperienza”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato: stanno comprando Vidal, va in un’altra big

Mancini attacca i club di Serie A

Stoccata del ct Mancini a tutti i club di Serie A in merito all’utilizzo di giovani italiani. 

“Guardando le percentuali, bisogna dire che in Serie A ci sono meno giovani rispetto al passato. C’è poco da fare. I club devono andare a cercare i giovani talenti. Quelli che ci sono possono giocare in Serie A”.

“La Francia nel 1990 e 1994 non ha giocato i Mondiali. Poi dal 1998 ha avute delle rose straordinarie. Speriamo di farlo anche noi”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato: stanno comprando Vidal, va in un’altra big

Italia Roberto Mancini – Stopandgoal.com (La Presse)