Serie A: scandalo Var nella partita salvezza, spunta l’audio

A stagione ormai conclusa in Serie A spunta fuori l’audio della sala Var di una della partite più incredibili che hanno lasciato i tifosi a bocca aperta. Adesso si accendono soltanto ancor di più le polemiche.

Campionato Serie A: scandalo Var

Non è stata una stagione facile per gli arbitri di Serie A che sono stati protagonisti in negativo in tante partite affrontate. Una in particolare in questo finale di stagione ha creato scandalo per il risultato finale che si è venuto a creare. Infatti, nella partita Spezia Lazio c’è stato un problema tra Var e arbitro nel convalidare il gol vittoria del 3-4 della Lazio ai danni dello Spezia, quello segnato in fuorigioco evidente da Acerbi. Il centrale biancoceleste era oltre la linea del portiere, svista clamorosa di chi era in campo, che non ha però dato tempo al Var di fare i dovuti controlli. Infatti, una volta fischiato la ripresa, non ha potuto più fare nulla il Var che è stato tagliato fuori dall’arbitro nel finale di Spezia Lazio. Ora spunta l’audio che fa infuriare i tifosi ancor di più.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Var Spezia Lazio audio
Var Spezia Lazio audio

Serie A: audio Var Spezia Lazio

Una partita che ha portato molte polemiche soprattutto in zona salvezza, dove la squadra di Thiago Motta si stava giocando la permanenza nella massima serie e temeva che quella partita potesse pesare. Salvezza poi ottenuta sul campo senza che pesassero quei punti. Come svelato da La Gazzetta dello Sport, sono stati ventisette i video analizzati e soprattutto quell’audio campo-Var di Spezia-Lazio riguardo il gol vittoria di Acerbi in fuorigioco. Sono arrivate anche le critiche di Gianluca Rocchi, designatore degli arbitri che ha svelato il motivo per cui ha fermato tutti dopo la partita in questione. Questo l’audio Var di Spezia Lazio con l’arbitro:

“Guarda Nikolaou e Acerbi eh, occhio occhio occhio” ecco l’inizio. “Lì è buono”. “Occhio eh, non vedo”. “Guarda Acerbi”. “Torna tutto indietro: questo è buono, ma là dobbiamo mettere la linea, aspetta. Dammi il recupero”. Pausa. “Ok” si sente in sottofondo, ed è uno nella Sala Var a Lissone ma non c’è ancora la definizione geografica del fuorigioco: è un ok fra componenti di Var e Avar e non diretto a Pairetto. “La linea del 43, guarda quella”. Fischio in campo: il gioco riprende. “Oh, santo Dio, perché ha ripreso? No, no!”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Spezia: l’annuncio di Provedel

Spezia Lazio: l’errore arbitro Var ha pesato sulla classifica?

Si è parlato tanto di rigiocare la partita Spezia Lazio a causa del danno fatto dall’arbitro e dal Var, ma alla fine la Lega ha deciso di proseguire la stagione in quella direzione. Una scelta che non avrebbe cambiato nulla nella classifica riguardo la lotta salvezza per fortuna, viste le tante polemiche già spuntate fuori, ma che avrebbe cambiato la posizione di Roma e Lazio in classifica con un pareggio finale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scandalo Lazio: Lotito nei guai

Spezia Lazio si rigioca
Spezia Lazio si rigioca