Juventus, scontro Allegri-Nedved: parla il tecnico, cosa è successo

Arrivano le dichiarazioni di Massimiliano Allegri nella conferenza stampa Juventus, alla vigilia della gara di campionato contro il Bologna. L’allenatore si è soffermato anche sulle parole di Nedved, in tribuna a Cagliari, rivolte al tecnico.

Juventus, confronto Nedved-Allegri: parla il tecnico

Durante la partita scorsa tra Cagliari e Juventus, inquadrato dalle telecamere di Sky, Pavel Nedved in tribuna ha mostrato una certa insoddisfazione per le mosse tattiche di Allegri con gesti eloquenti nei confronti del tecnico toscano. Durante questo momento, durato all’incirca 30 secondi, avrebbe rivolto anche delle parole a Cherubini. Su questa vicenda che ha visto protagonista Pavel Nedved, vice presidente della Juventus, ha provato a metterci una pezza Massimiliano Allegri in conferenza stampa.

“Nedved? La partita ti porta a muovere e a parlare, ha fatto un’esternazione ma come capita spesso durante la gara dalla tribuna.  Non c’è assolutamente nessun problema con lui”.

“Stiamo lavorando bene con Cherubini, Nedved e il presidente per programmare la prossima stagione e finire nel migliore dei modi questa”. 

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Juventus Allegri Nedved – Stopandgoal.com – La Presse

Juventus: la conferenza stampa di Massimiliano Allegri

“Bologna? Ci arriviamo bene dopo una settimana di lavoro. Ci tengo poi a salutare Sinisa, che domani purtroppo non c’è, e gli auguro una pronta guarigione. Il Bologna è una squadra che in questo momento sta bene fisicamente, ha pareggiato a Milano, ha vinto in casa, direi che non è semplice da battere. Noi abbiamo bisogno di punti per consolidare il quarto posto”

“Bonucci? Leonardo sta bene però devo decidere tra lui e Chiellini perché devo gestire due partite. Mercoledì abbiamo il ritorno di semifinale di Coppa Italia quindi domani deciderò se scenderà in campo prima lui o prima Giorgio”.

“Domani abbiamo il Bologna, mancano 6 partite di cui le ultime due contro squadre che stanno contro di noi. La Fiorentina ha il calendario migliore, bisogna fare grande attenzione. Servono almeno dieci punti per arrivare in Champions, alla Coppa Italia ci pensiamo domenica. 

“Siamo passati da un momento di esaltazione dopo la vittoria dell’Europeo e sembrava che tutti i problemi fossero risolti. C’è comunque una differenza tra il campionato inglese e il nostro, a livello di introiti. In Italia nessuno vuole affrontare i problemi per trovare le soluzioni. Sono contento per la Roma che è andata avanti, dispiace per l’Atalanta. Dobbiamo cercare di fare meglio l’anno prossimo”. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTA NOTIZIA >>>  Juventus, colpo di scena: firma sul rinnovo, c’è l’annuncio ufficiale

Allegri parla degli obiettivi della Juventus

“A che punto è la Juventus? Potremmo essere soddisfatti ma l’obiettivo di entrare tra le prime quattro non l’abbiamo ancora raggiunto. Sono soddisfatto di come la squadra è cresciuta ovviamente sono dispiaciuto dal modo in cui siamo usciti dalla Champions e dalla sconfitta in Supercoppa. Purtroppo ci sono delle annate storte, quest’anno abbiamo iniziato un percorso insieme facendo delle buone cose. Ora siamo nel momento cruciale della stagione e dobbiamo fare più punti possibile”.

“Rinnovo Cuadrado? Era automatico per le presenze, sta bene e si è allenato. Ho solamente due centrocampisti, se vogliamo giocare a tre può darsi ci sia Danilo. Se decidiamo di giocare a due basteranno Zakaria e Rabiot”.

“Dybala? Paulo sta crescendo molto di condizione, ha avuto un’annata travagliata. Sta bene lui così come tutta la squadra, da tanti mi aspetto dei risultati. Dobbiamo fare più punti possibili”. 

“Nessun rimpianto di essere tornato alla Juve, sono molto contento e felice di questa scelta. Volevo continuare ancora con questo club e fare quattro anni buoni per costruire qualcosa d’importante, non ho alcun rimpianto”

“Kean? Ha fatto delle buone cose, gli altri stanno facendo meglio ma lui è a disposizione. Vlahovic? Domani giocherà, speriamo possa diventare capocannoniere”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTA NOTIZIA >>> Juventus, svolta di mercato: beffata l’Inter, colpo a giugno