Serie A: partite in contemporanea, è bufera

La Serie A non è mai stata così combattuta in ogni posizione come quest’anno. Una grande stagione quella del campionato italiano della massima serie che non si vedeva da anni in questo modo.

Partite Serie A: bufera contemporaneità

Negli ultimi anni a parte la zona Champions e la salvezza difficilmente si vedeva un finale di stagione così scoppiettante. Quest’anno, invece, è in ogni singola posizione che le squadre italiane creano spettacolo e non hanno intenzione di mollare, nemmeno chi quasi sembra spacciato in Serie B. Le prime posizioni vedono Inter, Milan e Napoli in lotta per lo scudetto e sarà così fino alla fine a quanto pare. Al quarto posto dovrebbe esserci la Juventus. Per l’Europa League e la Conference è battaglia serrata tra Roma, Lazio, Fiorentina, Atalanta. Più distanti Verona e Sassuolo che stanno facendo una stagione fantastica. In fondo ci sono Salernitana (più indietro all’ultimo posto con 16 punti ma due gare in meno) poi Genoa, Venezia e Cagliari in 3 punti con soltanto una che potrà salvarsi. Non è da escludere la Sampdoria a 29 che teme di essere risucchiata dopo le ultime due sconfitte di fila. Intanto, continua ad esserci polemica per la questione contemporaneità delle partite di Serie A.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Serie A partite contemporanea
Serie A partite contemporanea

Polemiche in Serie A per le partite spezzatino

Nei giorni scorsi si sono esposti anche gli allenatori di grandi club come Stefano Pioli chiedendo che le squadre vengano raggruppate in base ai loro obiettivi per giocare tutte le partite allo stesso momento e non creare possibili ‘disparità’ mentali. Un tema che è sempre stato portato avanti, in particolare negli ultimi anni, ma è molto difficile che anche quest’anno ci sia la possibilità di giocare in contemporanea partite di Serie A soprattutto per Milan, Inter e Napoli. C’è un motivo specifico se questo accade.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A: mercato bloccato

Serie A: il motivo della mancata contemporaneità

La Lega Serie A vende diritti per le partite del campionato per 3 anni per una cifra elevata, dove è tramite abbonamenti e visione delle stesse partite che arrivano ritorni per gli investitori. Per questo motivo a parte le ultime due giornate, è quasi impossibile vedere che Milan, Inter e Napoli giochino partite in contemporanea in Serie A. Potrebbe esserci qualcosa di diverso per le ultime classificate, ma resta tutto difficile e la grande polemica non avrà mai fine. Lo spezzatino delle gare italiane è ormai una delle cose più brutte a cui i tifosi di calcio italiani e di tutto il mondo si sono tristemente abituati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Serie A: affare a sorpresa

serie a stopandgoal.com
Serie A – stopandgoal.com – La Presse