Mondiali in Qatar: attaccato il Quartier Generale FIFA

Quest’ultima settimana di Nazionali per le qualificazioni Mondiali 2022 hanno generato tanta tensione nell’ambiente del calcio. Ora però non è finita e arriva anche un duro attacco.

Mondiali 2022: caos e polemiche

Partite ricche di sorprese e di errori che hanno anche portato diverse Nazionali a protestare e presentare ricorsi contro la FIFA per rigiocare determinate gare. Ma non finiscono qui i guai per la FIFA che è stata attaccata al Quartier Generale per i Mondiali in Qatar. Sfruttamento di tante persone per la costruzione di stadi in questi anni e le condizioni di lavoro poco sicure che hanno portato tante morti in Qatar, prossimo paese che ospiterà tra novembre e dicembre i Mondiali. Intanto, una delle ultime proteste contro i Mondiali in Qatar è arrivata al cuore della FIFA.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Fifa Infantino Mondiali 2022
Fifa Infantino Mondiali 2022

Mondiali in Qatar: attacco alla FIFA

E’ arrivato l’attacco alla FIFA per i Mondiali 2022 in Qatar. Un attacco però del tutto pacifico quello di un noto artista mondiale che ha voluto dire la sua contro questa competizione che si giocherà in Qatar, tutto nato per tanti milioni che gireranno nel paese ospitante. E’ avvenuto a Zurigo, davanti al Quartier Generale della FIFA l’attacco del noto artista Volker Johannes Trieb, che ha scaricato 6500 palloni da calcio pieni di sabbia in segno di protesta per l’organizzazione dei Mondiali in Qatar. A riportarlo è il The Guardian.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mondiali 2022: cambia Nazionale e va in Qatar

Mondiali ogni 2 anni: l’idea di Infantino

I Mondiali 2022 in Qatar hanno generato proteste, caos e polemiche contro la FIFA. Intanto, arrivano novità importanti per il nuovo progetto che può riguardare proprio i Mondiali. E’ il presidente Gianni Infantino che ha fatto chiarezza riguardo la possibilità di vedersi disputare i Mondiali di calcio ogni 2 anni. L’idea c’è ma non è ancora del tutto concreta, anzi. E’ una possibilità su cui sta lavorando la FIFA insieme alle altre Federazioni per capire la fattibilità e disponibilità. Inoltre, questo progetto è pensato per arricchire solo di più tutte le parti in causa e sarà una scelta che verrà fatta nei prossimi mesi studiando bene il tutto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mondiali sfumati: il ct si dimette

Mondiali in Qatar: attaccato il Quartier Generale FIFA
Mondiali Fifa Infantino – Stopandgoal.com – La Presse