Serie A, rivoluzione VAR: cambiano arbitri e modalità, i dettagli

Il VAR crea problemi e polemiche in Serie A: cambiano le regole e le modalità. Nelle ultime settimane si sono scatenate nuovissime (e al contempo vecchissime) polemiche intorno al mondo arbitrale.

Serie A, rivoluzione VAR: cambiano le regole

Il VAR crea polemiche e grande caos in Serie A: possono cambiare le regole. Il calcio italiano vive un momento di grande confusione a causa delle scelte arbitrali. L’ultima, in ordine di tempo, è quella legata a Torino-Inter, con la polemica Guida-Massa.

Il mancato utilizzo del VAR nella partita tra Torino e Inter ha scatenato le polemiche tra tifosi, e tanti malumori in tv e sui social.

Secondo le ultime notizie, dall’estate potrebbero cambiare molte cose in Serie A sul tema VAR. E ad annunciarle ci ha pensato il designatore degli arbitri, Gianluca Rocchi.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Serie A Rocchi VAR
Serie A Rocchi VAR – stopandgoal.com (LaPresse)

Serie A: Rocchi spiega le modifiche al VAR

Gianluca Rocchi, designatore degli arbitri di Serie A e Serie B, ha spiegato che ci saranno delle novità al VAR. Dal Museo del Calcio di Coverciano di Firenze, l’ex arbitro ha parlato delle modifiche che ci saranno a partire dalla prossima stagione.

Durante l’estate partirà un corso di formazione per arbitri da Serie A per creare specialisti del VAR di qualità. Ad oggi la figura di arbitri specialisti è sempre più importante per il gioco del calcio.

Le modifiche del VAR (e della preparazione degli arbitri) riguarderanno l’utilizzo di un numero maggiore di telecamere. Così da avere angoli visuali diversi e un’analisi più approfondita di quello che succede in campo. L’obiettivo è quello di arrivare a formare una squadra di ‘varisti puri’, diversi dagli arbitri, per ridurre gli errori.

LEGGI ANCHE >>> Serie A: modifiche al VAR, cambiano le regole

Modifiche VAR: parla Rocchi

Gianluca Rocchi ha parlato delle modifiche relative al VAR dal Museo del Calcio di Coverciano di Firenze.

“Le nuove figure del VAR potranno essere trovati tra chi ha smesso o anche tra i più giovani che dimostrano di possedere le caratteristiche giuste. Sarà un corso che riguarderà arbitri che potranno diventare quinto. Ne abbiamo già quattro di ruolo e vogliamo aumentare il numero magari portandolo a 10 o più, di sicuro tutti di qualità”.

Trentalange, presidente AIA:Bisogna stilare una sorta di ranking, poi se non si crede alla buonafede si torna al Medioevo“.

LEGGI ANCHE >>> Torino-Inter: svelate le frasi di Massa e Guida al VAR

Arbitro Serie A VAR
Arbitro Serie A VAR – stopandgoal.com (LaPresse)