Nazionale, pazza idea per il dopo Mancini: ecco chi sarà il ct

Dopo la clamorosa eliminazione dell’Italia dal playoff di qualificazione ai Mondiali, la FIGC riflette sulla possibilità o meno di trattenere Roberto Mancini in panchina.

Nazionale: ecco chi potrebbe essere il nuovo ct

Chi sarà il nuovo commissario tecnico della Nazionale italiana in caso di addio di Roberto Mancini. Secondo le ultime notizie in arrivo da Coverciano, l’allenatore ed il Presidente Gravina starebbero riflettendo sulla possibilità o meno di continuare il progetto insieme.

Dopo aver vinto Euro 2020 a sorpresa, Mancini non è riuscito a centrare l’obiettivo per il quale era stato scelto: la qualificazione ai Mondiali del 2022. Gli azzurri, infatti, dovranno aspettare altri 4 anni prima di poter giocare di nuovo un mondiale con 12 anni di digiuno.

Per questo motivo Roberto Mancini starebbe pensando inevitabilmente alle dimissioni e questo porterebbe a tre strade per la panchina della Nazionale: Fabio Cannavaro, Carlo Ancelotti ed un “giochista”.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Nazionale
Nazionale

Nazionale: il sogno è Carlo Ancelotti

Secondo quanto riportato dalla Gazzetta dello Sport, il primo nome sulla lista dei possibili sostituti di Roberto Mancini per la panchina della Nazionale sarebbe quello di Fabio Cannavaro. L’ex capitano azzurro, reduce dall’esperienza in Cina, potrebbe essere l’uomo simbolo del progetto essendo stato l’ultimo ad alzare la Coppa del Mondo nel 2006. Con lui anche l’ex ct Marcello Lippi che avrebbe un ruolo da direttore tecnico.

Attenzione poi anche alla possibilità che in panchina arrivi un allenatore che prediliga il gioco. Uno “alla Sarri” per intenderci. Il tecnico della Lazio è in trattativa per il rinnovo e non è detto che accetti la chiamata.

Il grande sogno, invece, sarebbe quello di vedere in panchina Carlo Ancelotti. L’allenatore del Real Madrid non è detto che rimanga in Spagna al termine della stagione e sarebbe la soluzione che metterebbe tutti d’accordo. Il problema sarebbe sempre rappresentato dalla lunghezza del progetto.

Tecnico “giochista”: i due profili

Come tecnici amanti del gioco, viste le difficoltà per arrivare a Sarri, è possibile che possa essere chiamato in Nazionale un tecnico giovane come Pirlo (attualmente senza squadra) o Thiago Motta che sta facendo bene con lo Spezia.

LEGGI: Infortunio in Nazionale: salta la prossima partita

Ancelotti
Ancelotti