Juventus, lite Allegri-Dybala: escluso dai titolari, le parole

La Juventus sta vivendo un momento molto delicato: c’è stata una lite tra Paulo Dybala e Massimiliano Allegri. L’eliminazione dalla Champions League non ha fatto bene all’ambiente bianconero che ora sta cercando di trovare di nuovo la felicità.

Juventus, lite Allegri-Dybala: escluso dai titolari

La lite tra Massimiliano Allegri e Paulo Dybala lascia scorie molto importanti. La Joya non sta vivendo un buon momento con i bianconeri e anche il rappporto con il tecnico non sembra essere idilliaco.

In conferenza stampa, Allegri ha parlato della lite con Paulo Dybala alla vigilia di Juventus-Salernitana.

“Hanno fatto una richiesta e io ho detto no. Non è successo niente, hanno capito e sono stati bravi. Dopo l’allenamento di sta mattina si rimane in ritiro perché domani è una partita delicata e stiamo tutti insieme, ci riposiamo e siamo sereni”.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Dybala Allegri
Dybala Allegri

Juve, Allegri: “Dybala? Nessuna discussione”

La conferenza stampa di Allegri è stata incentrata sulla lite con Dybala. Il tecnico ha parlato di un allarme prontamente rientrato.

“Nessuna discussione con Dybala e Cuadrado. Richiesta inopportuna? Sono stato giocatore anch’io, ogni tanto un po’ di casino ci serve altrimenti restiamo piatti. L’altra sera ho pensato che eravamo troppo piatti”.

Dybala gioca?Devo valutare e scegliere, sta mattina abbiamo provato alcune soluzioni. Chiellini, Dybala e Bernardeschi stanno meglio ma non hanno i novanta minuti nelle gambe”.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, scelta drastica su Chiellini e Bonucci

Allegri in conferenza: “Battere la Salernitana non è facile

Stagione Juventus fallimentare? “A me quelli che giudicano sanno di poco. Io assieme alla società devo guardare alla costruzione di un lavoro lungo quattro anni, mi hanno chiamato per questo. Abbiamo accorciato un po’ i tempi grazie al mercato di gennaio e ora faremo valutazioni su come migliorare ancora. Se per voi il quarto posto è un fallimento fate bene a scriverlo. Il vecchio detto a calcio: chi vince è un bravo ragazzo, chi perde… Non è che c’è da spaccare l’atomo, c’è da vincere le partite partendo dalla valutazione di quello che si ha a disposizione. Ora cerchiamo di battere la Salernitana che non è facile. Soprattutto per avere l’ambizione di giocare lo scontro diretto a meno tre con l’Inter”.

Juventus Allegri
Juventus Allegri – Stopandgoal.com (LaPresse)