Serie A: errore nella distinta, arriva la sconfitta a tavolino, scenario unico

A differenza della altre gare rinviate, Bologna-Inter potrebbe risolversi con una sconfitta a tavolino.

Bologna-Inter: la distinta consegnata vale la sconfitta a tavolino?

Bologna-Inter è tutta un’altra storia. Non basta l’allenamento a porte chiuse fatto ieri dall’Inter allo stadio Dall’Ara, non basta l’infortunio di Dimarco nella partitella in famiglia, non basta l’antidoping finale… Un altro caso accende Bologna-Inter e potrebbe portare alla sconfitta a tavolino per i padroni di casa.

bologna
bologna

Bologna-Inter: si va verso la sconfitta senza giocare

Come riportato da La Gazzetta dello Sport un grave errore da parte del Bologna, nonostante in realtà sia stato bloccato dall’Asl per le positività al Covid-19 nella squadra, potrebbe assegnare i tre punti all’Inter. Ieri a Bologna prima della gara è arrivata una “distinta di gioco” da parte del club rossoblu, ovvero il documento ufficiale di gara che si consegna all’arbitro prima della partita. Una volta arrivati i documenti, il direttore di gara ha constato che la squadra non era in campo.

Bologna, cosa è successo?

I club ormai da diverso tempo compilano la distinta di gara on-line su un’area extranet della Lega dove è presente una distinta, questa era stata pre-caricata dai dirigenti del Bologna. Era presenta una sorta di “bozza”, che andava rivista con le ultime scelte di Mihajlovic. Per dimenticanza, la distinta è rimasta caricata arrivando ad Ayroldi e anche  dell’Inter. E proprio Ayroldi ha chiesto ai dirigenti del Bologna cosa fosse accaduto. Ora il vizio di forma sarà valutato dal Giudice Sportivo: in linea teorica, “presentare” una distinta dovrebbe portare allo 0-3 a tavolino in caso di assenza. Le due società ufficialmente non commentano. Ma le posizioni sono evidentemente opposte e tutto può succedere.

Anche l’Inter sarebbe rimasta attonita di fronte al docimento ufficiale compilato da un club che alla Lega aveva chiesto il rinvio del match. Il Bologna, invece, sottolinea come l’immissione della “bozza” di distinta sia un’ulteriore dimostrazione che il club voleva giocare. Ma la svista resta.

LEGGI: Inter: accordo raggiunto, Marotta firma il colpo

inter
inter