Lutto nel mondo del calcio: il giocatore brutalmente assasinato

Morto il noto giocatore a seguito di una presunta rissa. Il 23enne era una conoscenza del mondo calcio. Indagini in corsa per chiarire le dinamiche dell’accaduto che hanno clamorosamente colpito il giovane ragazzo.

Il calcio è in lutto: muore l’attaccante Osagi Bascome

Il calcio piange con amarezza la scomparsa dell’attaccante Osagi Bascome che è morto in circostanze a dir poco tragiche. Come riferisce infatti il canale inglese della BBC, l’ex giocatore è stato ucciso brutalmente: assassinato a colpi di pugnale. Il suo corpo è stato ritrovato dalle forze dell’ordine fuori ad un locale.

Sono state avviate tutte le indagini del caso per ricostruire nei minimi particolari la vicenda che ha colpito Osagi Bascome che era una vecchia conoscenza del calcio europeo visto che, nella sua breve carriera, aveva militato anche in squadre giovanili di club della prima divisione inglese e spagnola.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

marassi ferraris sampdoria
sampdoria cessione (Getty Images)

Osagi Bascome, la carriera dell’attaccante

Osagi Bascome è nato nel 1998 a Hamilton, una cittadina di 854 abitanti e capitale dell’isola di Bermuda, territorio britannico d’oltremare. Sin da piccolo ha sempre praticato lo sport e in particolar modo il calcio. Di ruolo attaccante, ha militato in diverse squadre giovanili di società abbastanza famose.

In particolar modo Bascome, dopo aver giocato nel settore giovanile dell’Aston Villa si è trasferito in Spagna, dapprima a Valencia e poi a Levante. Successivamente ha giocato anche nel Bristol City. Nel giugno del 2016 ha esordito anche nella Nazionale bermudiana disputando l’incontro di CONCACAF Gold Cup perso 1-0 contro la Repubblica Dominicana.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Stasera in tv: il calcio oggi in diretta

Osagi Bascome, le cause della sua morte

Osagi Bascome il 18 dicembre del 2021 è stato ritrovato morto fuori ad un locale. Queste le dichiarazioni dell’ispettore che sta conducendo le indagini: “Era ad una festa alla Fun Zone di St David’s, stiamo ascoltando tutte le persone presenti. Molte di queste però non stanno collaborando con noi. Hanno visto cosa è accaduto. L’appello che noi facciamo è quello di incoraggiarli a collaborare con noi per sapere la verità sull’assassinio di Osagi”.

Anche il presidente della Federcalcio delle Isole delle Bermuda ha fatto un appello: “Per tutto il nostro movimento Osagi rappresentava il calciatore di un livello calcistico internazionale. Siamo rammaricati per l’accaduto. E’ andato via troppo presto”. 

Secondo le ultime ricostruzioni, un uomo di 24 anni è stato fermato e arrestato dalla polizia a seguito dell’omicidio di Bacome.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Sarri dà l’addio al calcio: il motivo

Plusvalenze Serie A
Plusvalenze Serie A