Roma, Mourinho vince ma si arrabbia: che sfogo contro la squadra!

La Roma di José Mourinho vince e convince in trasferta contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini. I giallorossi vincono il primo big match della stagione e guardano con più speranza al futuro e alla classifica.

Roma, Mourinho: “Non possiamo gareggiare con le grandi”

Al termine del match tra Atalanta e Roma, José Mourinho ha analizzato la schiacciante vittoria dei suoi. Ecco le parole dello Special One ai microfoni di DAZN.

“I giocatori sapevano che contro l’Atalanta non è semplice e che devi concedere per forza qualcosa. Spirito fantastico, penso la miglior Roma della stagione. I calciatori sapevano che contro l’Atalanta non si poteva avere il controllo della partita per 90’. La squadra è stata forte sotto tutti i punti di vista. Arbitro bravissimo, oggi c’era bisogno di uno come lui”

Abraham?Può fare 20 gol all’anno. È quello che faceva in Inghilterra. Io non mi sono mai preoccupato di questo. È importante avere un uomo di fisico che vinca duelli, lui è cresciuto tanto sotto questo aspetto. Noi non possiamo gareggiare con le grandi, non gestiamo tutte le partite e lui deve abituarsi a questo”.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

mourinho roma
Roma, Josè Mourinho

Mourinho a DAZN: “Zaniolo perfetto, sta crescendo sempre”

Zaniolo?Ha avuto un cartellino giallo molto presto. Solitamente sarebbe stato espulso o sosituito al 45′ ma è riuscito a stare tranquillo e a controllare le emozioni. La sua stabilità emozionale mi sta convincendo sempre più”. 

Inter?L’Inter è di un livello che non si può neanche paragonare alle altre squadre di Serie A”.

LEGGI ANCHE >>> Ultime news Roma: lascia e va al Milan?

Roma Mourinho
Roma Mourinho (LaPresse)

Mourinho: “Mkhitaryan e Veretout sono stati eccezionali”

Mkhitaryan e Veretout? “Mkhitaryan aveva un compito difensivo più difficile di Veretout, ha dovuto pressare molto alto e cambiare movimenti in continuazione. Jordan era più libero perché era più “fermo” in posizione e ha saputo inserirsi bene per creare pericoli. Mi è piaciuta molto la squadra perché prima non si sentiva in condizione di poter affrontare certe sofferenze”.

Dove è cambiata la Roma? “Non eravamo una squadra brava ma siamo cresciuti molto e oggi è stato fantastico sentire queste nuove sensazioni. Nel secondo tempo siamo rientrati bene nonostante il loro gol al termine del primo tempo che avrebbe potuto tagliare le gambe a chiunque. Abbiamo giocato veramente bene. Questa vittoria significa molto a livello di mentalità”.

LEGGI ANCHE >>> Ultime news Roma: può arrivare il campione dall’Atletico Madrid

José Mourinho
José Mourinho (LaPresse)
Impostazioni privacy