Manchester: esonero Solskjaer, ribaltone in panchina con Ferguson

esonero manchester
esonero manchester

Giorni caldissimi al Manchester United. Dopo la sconfitta contro il Liverpool il destino di Solskjaer è segnato.

Manchester: esonero Solskjaer, ribaltone clamoroso in panchina

Ma le sorprese in Premier League non terminano mai e questa volta la più grande ha coinvolto Sir Alex Ferguson. L’ex manager del club nel corso della giornata di ieri è stato protagonista assoluto.

Secondo quanto riportato da TS, infatti, Ferguson in persona sarebbe stato avvistato al centro sportivo del Manchester United.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

esonero manchester
esonero manchester

Manchester: sorpresa Ferguson al centro sportivo

Come detto la posizione di Ole Gunnar Solskjaer resta caldissima e l’esonero molto vicino. In questi giorni, infatti, le riflessioni intorno al futuro del tecnico norvegese hanno tenuto banco. Alla fine la società ha deciso si dare ancora fiducia al tecnico.

Il motivo? Per lui si sarebbe esposto lo stesso Ferguson. All’interno del club i fautori principali dell’opportunità di continuare con Solskjaer sono il suo ex mentore Sir Alex Ferguson , il vicepresidente esecutivo del club,  Woodward e l’amministratore delegato, Richard Arnold. Tutti sono convinti che il norvegese possa fare ancora bene.

Per questo motivo ieri al centro sportivo del Manchester United c’era anche Ferguson che ha presenziato all’allenamento di ieri. Il manager più vincente della storia del club è arrivato a Carrington in mattinata rimanendo tutta la giornata con la squadra. La decisione finale sul futuro del norvegese spetta alla famiglia proprietaria del club. Al momento, l’uomo d’affari americano sembra convergere sulla linea della società, ma non è finita. La sensazione è che, salvo sorprese, Solskjaer avrà a disposizione altre tre partite prima dell’esonero.

Esonero per Solskjaer
Esonero per Solskjaer

Esonero Solskjaer: ecco chi arriva se sarà esonerato

Intanto la società avrà più tempo per lavorare per il suo sostituto. Alla finestra c’è Antonio Conte in caso di esonero immediato. L’ex allenatore dell’Inter è la figura principale individuata dai vertici della società. L’alternativa è Zinedine Zidane , che però non vuole subentrare. Il terzo incomodo rimane Brendan Rodgers , nonostante l’inglese abbia a più riprese affermato di voler rimanere alla guida del Leicester. Potrebbe arrivare a fine anno così come Erik ten Hag, oggi all’Ajax.

LEGGI: Juventus, Ronaldo rinnega i bianconeri: parole al veleno

Antonio Conte Newcastle
Calciomercato Conte
manchester united esonero Solskjaer (Getty Images)