Milan e Raiola: ora è guerra, lo ha dichiarato l’agente

Ibrahimovic condizioni
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

La notizia di oggi lascia basito anche il Milan. L’agente di Zlatan Ibrahimovic e Alessio Romagnoli ha “dichiarato guerra” ai rossoneri.

Milan e Raiola: ora è guerra, ecco cosa ha fatto

Mino Raiola, agente di Gigio Donnarumma e non solo, ha parlato nel corso di un’intervista concessa al Corriere dello Sport. L’agente è tornato sull’addio del portiere ed ha rimproverato ancora il Milan, dove ha anche Zlatan Ibrahimovic ed Alessio Romagnoli in scadenza. 

« Sono disgustato dai fischi a Gigio, e adesso mi chiedo perché il Milan non sia intervenuto ufficialmente per parlare della cosa, la società non si è allontanata dalla contestazione, per difenderlo in qualche modo, dopo che su un ponte di Milano è comparso quell’ignobile striscione. Vogliamo parlare delle minacce, Gigio non ha ucciso nessuno. Non mi risulta. La verità è che il Milan non è riuscito a tenerlo, che colpa ne ha. Prova a chiedere a chiunque, se padre, cosa avrebbe consigliato al proprio figlio: restare al Milan o giocare a Parigi».  Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Ibrahimovic su Raiola
Ibrahimovic su Raiola

Milan: ora la guerra con Raiola è aperta

Raiola ed il Milan potrebbero allontanarsi per un po’, soprattutto se l’agente portasse via anche Romagnoli e Ibrahimovic a zero a fine anno. Se per Ibra il discorso va di pari passo con quello dell’età, perdere il capitano a zero sarebbe un’altra dura mazzata, ma Raiola continua:

«È vergognoso che una parte della tifoseria se la sia presa con un ragazzo che non ha colpe, l’unica cosa che ha fatto è aver esercitato il diritto di libera scelta. Perché altri motivi per fischiarlo non ce ne sono…».  

Peggio ancora che il Milan faccia bene? 
«È un’aggravante. Nel senso che non ci sarebbero nemmeno i presupposti per colpirlo ancora. In Nazionale Donnarumma ha dato molto, contribuendo alla vittoria dell’Europeo, dove è stato eletto miglior calciatore del torneo, sia al Milan dove ha messo il cuore ed ha portato la società in Champions».

calciomercato raiola
Mino Raiola (Getty Images)

Milan e sentimenti

Sentimenti?
«È molto strano che quel gruppo di tifosi se la prenda solo con lui, perché quando un giocatore compie queste scelte dipende da tutte le parti».  

Cosa intendi dire?  
«Quello che ho detto: trovo altrettanto strano e molto deludente che il Milan, che conosce la verità, non abbia fatto nulla per lui. Grazie a Busquets che ha capito il momento».

LEGGI: Calciomercato Inter, Raiola porta il suo gioiello a Milano

Calciomercato Milan Romagnoli
Calciomercato Milan Romagnoli (Getty Images)