Calciatore trovato senza vita, si indaga per omicidio

Aris Salonnico
Aris Salonnico

Una tragedia immane che sconvolge il mondo del calcio. Un calciatore è stato trovato in queste ore in macchina senza vita.

Tsoumanis trovato senza vita: è omicidio?

Il calciatore greco Nikos Tsoumanis è stato trovato senza vita all’interno della sua vettura nelle ultime ore.

La notizia arriva dalla stampa greca, secondo la quale 31 enne calciatore è stato trovato con le mani legate dietro la schiena e una cinta al collo.

La polizia sta indagando su cosa sia accaduto all ‘ex Aris Salonnico che giocava in terza divisione greca con il Makedonikos.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Aris Salonnico
Aris Salonnico

Grecia: cosa è successo a Tsoumanis?

La Grecia è sotto choc per la morte del calciatore 31enne Nikolaos Tsoumanis, avvenuta oggi nei pressi di Nea Krini, località a una decina di chilometri da Salonicco.

Il mistero intorno alla morte del terzino sembra infittirsi. Stando al referto del medico legale, Tsoumanis — che aveva firmato lo scorso 13 settembre con il Makedonikos Neapolis, squadra della terza serie greca  — sarebbe morto di asfissia, ma le cause devono ancora essere portate alla luce.

Il ritrovamento del suo corpo in fin di vita nella sua macchina con le mani legate da una fascetta di plastica ha fatto subito pensare ad un omicidio, anche se, in virtù di alcune testimonianze di chi lo conosceva bene, non si scarta l’ipotesi di suicidio.

Tsoumanis era scomparso il giorno prima e la sua famiglia aveva denunciato tutto subito alla Polizia locale. Immediatamente erano partite le indagini che hanno condotto all’auto del calciatore nel Comune di Kalamaria, nella località turistica. Il terzino è stato trovato con le mani legate in condizioni disperate e subito soccorso, ma non c’è stato nulla da fare.

Champions League
Logo Champions League (www.gettyimages.it)

 Problemi economici alla base?

Stando ai primi racconti di chi lo conosceva, sembra che il ragazzo avesse avuto problemi finanziari e per questo l’ipotesi dell’omicidio/suicidio non è da scartare. Il giocatore era noto in patria per aver vestito due volte la maglia della nazionale Under 21 e giocato quasi 150 partite da professionista con la maglia del l’Aris Salonicco.

LEGGI: Juventus: arrivano le minacce di morte, i tifosi insorgono sui social