La sosta ha fatto la prima vittima: esonero in arrivo, ecco il sostituto

Decisivo l’ultimo pareggio in campionato: la dirigenza ha deciso di esonerarlo ed è già alla ricerca del sostituto.

Il club ha deciso: esonero in arrivo

Michel non è più l’allenatore del Getafe. L’allenatore del Real è stato esonerato lunedì a mezzogiorno. L’inizio negativo della squadra azulón in questa stagione è stato il motivo per cui Angel Torres ha deciso di licenziare l’allenatore. Aver conquistato solo 1 punto su 24 possibili, cosa che l’ha portato a essere ultimo in Liga, è stato un dato non più ignorabile dalla dirigenza del club, che ha optato per l’allontanamento.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI!

L’ex allenatore del Real Madrid è tornato al Getafe quest’estate per affrontare l’era post-Bordalas, ma questa seconda fase per Michel non ha avuto successo. Il pareggio di ieri contro la Real Sociedad non è stato un argomento sufficiente per mantenere l’ex giocatore in panchina azzurra.

esonero michel getafe
Michel (Getty Images)

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Salta anche un’altra panchina in Liga

Getafe, si cerca il sostituto di Michel

Ora, il Getafe sta lavorando per trovare un sostituto per Míchel. Come riferito dal quotidiano spagnolo AS, la prima opzione per Ángel Torres è Juanfran, ex allenatore del Lugo, interessante anche per il Levante. Un’altra opzione gestita dal presidente del Getafe è Muñiz, allenatore con esperienza sia in Liga che in LigaB. Il prossimo allenatore del club azulon avrà 15 giorni di tempo per costruire la sua squadra in occasione della sosta per le nazionali. Con questo licenziamento, Míchel è il secondo allenatore licenziato in questa stagione dopo l’esonero di Paco López, poche ore fa.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Esonero Koeman, il Barcellona prende un ex

ultime esonero michel
Imanol e MIchel (Getty Images)

Esonero per Michel, a nulla sono valse le parole di Imanol

Dopo il pareggio contro il Getafe, il tecnico Imanol si è preso qualche secondo in più a fine conferenza. Il fine era lanciare un messaggio ai giornalisti e a tutto l’ambiente Getafe affinché Michel non fosse esonerato.

So cosa sta passando“, ha detto l’allenatore, “ma credetemi, questa squadra e questo allenatore possono arrivare lontano, se solo gli si darà un altro po’ di tempo“. Un gesto che ha spiazzato la sala stampa ed il popolo di internet, ma che non è valso a nulla.