Juventus, Allegri: “C’è un calciatore che non mi è piaciuto”

Intervista ad Allegri
Intervista ad Allegri

Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, ha parlato dopo la gara contro il Torino nel corso di un’intervista concessa a DAZN

Intervista ad Allegri dopo Torino-Juventus

“Bisogna migliorare il palleggio, nel primo tempo sulla destra abbiamo pagato. Kean ha sbagliato e abbiamo perso troppe palle. Il centravanti doveva essere il regista della squadra. Loro sono calati e noi ci siamo mossi. Se ci muoviamo contro una squadra ad uomo togli punti di riferimento”.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Juventus Allegri
Torino-Juventus (Getty Images)

Allegri a DAZN dopo la gara

“Locatelli si è inserito bene ed ha ampi margini di miglioramenti. Gioca sul lungo e non solo sul corto. Si mette in posizione da regista e questo è un passo in avanti. Ha tecnica e deve solo imparare la posizione. Chiesa ha fatto bene l’attaccante, anche nel primo tempo ha giocato bene. Queste cose dovevamo farne di più nel primo tempo ma abbiam sbagliato tecnicamente contro un buon Torino che ti prende alto.

Chiesa ha fatto bene nel secondo tempo da punta. Kaio ha giocato bene, si vede che è sveglio, anche Kulusevski mi è piacuto. Dopo la sosta abbiamo ritrovato spirito e capiamo il momento. Quando si difende si difende, quando si attacca si attacca. Fortunamente Manuel ha trovato la rete, ma potevamo segnare anche prima. Mi sarebbe dispiaciuto non vincere una gara giocata bene.

Kean ha sbagliato qualche pallone nel primo tempo, ha provato a muoversi bene ma posso fare i cambi a fine primo tempo e spesso tendo a farli per aggiustare qualcosa”.

LEGGI: Calciomercato Juventus, clamoroso Nedved: “Abbiamo preso un campione”

Locatelli a DAZN

“Loro giocavano a uomo, ho visto lo spazio e mi sono buttato, Fede è stato molto bravo a vedermi e darmi il pallone. Sto facendo degli sforzi, è un gioco diverso dal Sassuolo ma il sunto è quello che bisogna vincere e noi siamo qui per vincere. Maglia? La darò alla mia famiglia che viene sempre a vedermi, la famiglia è il mio segreto. Oggi saranno felici”.

Juventus, Allegri
Allegri (Getty Images)