Antonio Conte spera nell’esonero: annuncio del presidente

Ritorno Conte in panchina
Ritorno Conte in panchina

Antonio Conte può tornare in panchina? Le parole del presidente in vista dell’esonero non lasciano spazio a dubbi in questo momento.

Esonero Koeaman? Le parole di Laporte che interessano ad Antonio Conte

In questo momento si parla tanto della panchina catalana, rovente come non mai. L’ha fatto anche il presidente Laporte a El Chiringuito, e chiaramente in questo caso l’intervento riceve una grande eco.

Tutte le news sul  calciomercato italiano e non solo:  CLICCA QUI!

Ecco quanto raccolto dalla nostra redazione: “Il futuro di Koeaman non dipende dal risultato della gara contro il Cadice, è il nostro mister oggi e siamo al suo fianco. L’allenatore della prima squadra è lui, e quindi se a lui le cose vanno bene, sarà lo stesso anche per il Barcellona“.

Koeman Barcellona
Koeman Barcellona (Getty Images)

Ambendo alla panchina del Barcellona in caso di esonero di Koeman, Antonio Conte ascolta molto interessato. Il mister attualmente è senza squadra ed è impegnato per lo più nel commento di eventi sportivi sui canali broadcast.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Il ct pronto a sostituire Koeman

La reazione di Laporte al comunicato di Koeman

Intervenuto in conferenza stampa per presentare il match, Koeman non ha voluto rispondere alle domande dei giornalisti ma solo leggere un comunicato. Un fatto che ha spiazzato lo stesso Laporte: “Abbiamo scoperto all’ultimo minuto che ha voluto fare questa dichiarazione. Ha l’obbligo di partecipare ed è libero di affermare ciò che vuole. Rispettiamo la sua decisione. Stiamo psservando che la squadra non sta facendo quelli che ci aspettavamo, se la situazione dove continuare ci regoleremo di conseguenza per il bene del Barcellona“.

conte psg
conte psg

Non solo Barcellona: ecco dove spera di allenare Conte

Come abbiamo già detto, non c’è solo il Barcellona nei sogni di Antonio Conte. Il mister salentino, dopo aver salutato l’Inter con una ricca buonuscita, è in attesa di quella che si definisce in gergo “la giusta progettualità”. Oltre ad un salario top quindi, anche la speranza di lottare per la Champions League, trofeo che finora non ha vinto. Secondo quanto riferito dall’Equipe, il PSG ha anche l’ex ct tra i possibili obiettivi per il futuro.