Lazio, gesto ignobile verso la tomba di Guerini: i dettagli

Lo scorso marzo Daniel Guerini, giocatore della Primavera della Lazio, è rimasto vittima di un incidente nel quale ha perso la vita. Oggi la sua tomba è stata oltraggiata: la madre Michela non è riuscita a trattenere lo sdegno, usando parole molto forti.

Lazio, violata la tomba di Guerini

Alcuni ladri non ancora identificati si sono resi protagonisti del saccheggio della tomba di Daniel Guerini, ex giocatore della Lazio, morto in un incidente stradale sulla Palmiro Togliatti lo scorso 27 marzo. Il macabro bottino consisten in magliette, sciarpe, stemmi della Lazio e vari pupazzetti.  La tragedia provocò uno scossone per l’intero mondo del calcio che nei giorni successivi si strinse intorno alla famiglia della vittima.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI!

La mamma di Daniel, Michela Priori, poco dopo l’amara scoperta, ha scelto i social per sfogare la sua rabbia: “A te brutto indegno/a che ti sei permesso/a di rubare sulla tomba di Guero ti auguro tutto il male del mondo. Una sciarpa, uno stemma e un aquilotto, se me li chiedevi ti ci riempivo“. Anche i suoi amici stanno promuovendo messaggi attraverso le reti sociali affinché la refurtiva venga restituita.

Daniel Guerini
Daniel Guerini

Lazio, l’appello di Immobile per Guerini

Gli sciacalli che ieri notte hanno portato via alcuni ricordi dalla tomba di Daniel hanno fatto arrabbiare anche Ciro Immobile, che sul proprio profilo Instagram ha chiesto a quello che lui scherzosamente chiamava “Guero” di perdonare quel gesto vergognoso, senza un briciolo di umanità, taggando la madre.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> L’infortunio è più grave del previsto, salta anche il derby

Molto scosso anche Nicolò Armini, ex calciatore della Lazio ora al Piacenza, suo amico fraterno con cui è stato protagonista di tante partite con le giovanili biancocelesti: “Sono senza parole, come fanno a esistere certe persone“.

Lazio-Torino
Lazio, stadio Olimpico (Getty Images)

Non solo Lazio: tanti tifosi si stringono intorno alla famiglia Guerini

C’è rabbia, incredulità e delusione. “Infami“, è il commento più gettonato sui social, invasi da messaggi di solidarietà di tifosi della Juventus, del Torino, della Fiorentina e anche della Roma, società dove Guerini aveva giocato da piccolo.