Juve, retroscena su Donnarumma: “Era preso”

Italia Donnarumma
Italia Donnarumma (Getty Images)

Pazzo retroscena di mercato riguardante Gigio Donnarumma e la Juventus. A svelarlo è stata l’edizione odierna del giornale di Torino Tuttosport.

Mercato Juventus, retroscena su Donnarumma in bianconero

 

La Juventus è stata vicinissima a Donnarumma in passato. I bianconeri hanno sfiorato il colpo di mercato in due occasione. Una nei mesi scorsi, prima del passaggio al PSG, dopo che  Massimiliano Allegri ha deciso di puntare su Szczesny.

L’altre nel 2011-2012, quando Gigio era un ragazzino di 12 anni ed era arrivato a Vinovo per un provino.

Donnarumma, classe 99, si allenò con i coetanei della Juventus di Fabrizio Ravanelli, che ha parlato a TS delle possibilità del portiere di firmare con la Juventus.

LEGGI: Il messaggio di Donnarumma e gli insulti ricevuti

Italia Donnarumma
Italia Donnarumma (Getty Images)

Donnarumma alla Juve: aveva 12 anni

Queste le parole di Ravanelli su Donnarumma alla Juve a Tuttosport:

Ricorda?

 «E come faccio a dimenticarmelo! Era mostruoso già all’epoca. Aveva il fisico di adesso, ma aveva solo 12 anni». 

Nessuno lo segnava? 

 «Io no, non calciai nemmeno, senno sarei riuscito a segnare. Però ho il ricordo di un ragazzino potente, esplosivo, impressionante: parava tutto. Tanto che, siccome nessuno segnava da fuori, andammo dal dischetto del rigore. Ma era comunque quasi impossibile fargli gol. Lasciava tutti a bocca aperta. Anche in quel momento avevo comunicato al responsabile dei portieri che questo ragazzo andava preso subito prima che diventasse un top». 

LEGGI: I numero di Donnarumma al PSG, ecco quando guadagna di preciso

Gianluigi Donnarumma
Gianluigi Donnarumma (Getty Images)

Donnarumma alla Juve: ecco perchè è saltato l’affare

Alla fine nonostante le buone relazioni di Ravanelli, la Juventus decise di mettere sotto contratto Gigio Donnarumma quando aveva 12 anno e l’affare saltò con il rammarico del mister. Ora Donnarumma lascerà la Serie A per giocare al PSG dopo l’addio al Milan dopo 8 anni a Milano.

Rimpianto? 

 «Il rimpianto è soprattutto quello di dieci anni fa, con un piccolo investimento potevano fare prima del Milan. Peccato, Donnarumma sarebbe stato l’erede perfetto di Buffon. Adesso c’è Szczesny e capisco le scelte».

LEGGI: Donnarumma racconta il rigore parato a Saka e la sua tecnica infallibile

juventus donnarumma psg
Donnarumma psg (www.gettyimages.it)