Juventus-Napoli, VAR addormentato: mancano 2 rigori

Juventus Chiesa
calciomercato juve chiesa chelsea (Getty Images)

Juventus-Napoli, ci sono 2 rigori non concessi: uno per fallo di Lozano su Chiesa, l’altro di Alex Sandro su Zielinski.

Hirving Lozano e Federico Chiesa (www.gettyimages.it)

Juventus-Napoli, VAR non concede due rigori

Juventus-Napoli, la moviola entra in azione in questi primi quarantacinque minuti di gioco. La squadra di casa è in vantaggio per una rete a zero. A timbrare il cartellino il solito Cristiano Ronaldo: il portoghese è stato abile a sfruttare un ottimo assist di Federico Chiesa dalla destra. Il numero sette bianconero ha insaccato alla destra di Alex Meret che nulla ha potuto. Fanno discutere, però, i due clamorosi calci di rigore che non sono stati concessi ad entrambe le squadre, uno per parte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Juventus-Napoli 1-0: il risultato live in diretta e gli highlights

Juventus-Napoli, per il VAR non c’è fallo di Lozano su Chiesa

Juventus-Napoli, la moviola: per il VAR non c’è il fallo si Hirving Lozano su Federico Chiesa. Al 34′ minuto del primo tempo l’ex Fiorentina sta per entrare in area di rigore avversaria, ma viene messo giù dal messicano fuori dal terreno di gioco. La gara è stata sospesa per qualche secondo. L’arbitro del match, Maurizio Mariani di Aprilia, ha aspettato che dalla sala VAR (dove ci sono i suoi colleghi Di Paolo e Peretti) dicessero qualcosa.

Nulla di fatto: il gioco è ripreso tra le proteste della squadra guidata da Andrea Pirlo. A leggere il regolamento invece, doveva essere concessa la massima punizione: si considera infatti il punto più vicino del terreno di gioco a dove si è svolta l’azione quando avviene un fallo fuori dal campo. In questo caso, era l’area di rigore.

LEGGI ANCHE >>> Formazioni ufficiali Serie A: Inter-Sassuolo e Juve-Napoli

Federico Chiesa e Giovanni Di Lorenzo (www.gettyimages.it)

Juventus-Napoli, la moviola: VAR non concede rigore per il fallo su Zielinski

Juventus-Napoli, la moviola: anche gli azzurri recriminano per un rigore che non è stato concesso. Questa volta a subire il fallo è stato il centrocampista Piotr Zielinski, atterrato in area in maniera plateale da Alex Sandro. Neanche in questo caso il VAR è intervenuto e ha “graziato” il difensore brasiliano. Appare evidente lo spettro della “compensazione”: il VAR non è intervenuto forse per rimediare all’errore precedente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, il candidato presidente Real: “Ronaldo? Lo rivorrei qui”

Il Napoli ha protestato a lungo, ma Maurizio Mariani ha concesso solamente il calcio d’angolo. Pochi secondi dopo il fischietto ha mandato le due squadre negli spogliatoi per la fine del primo tempo.