Lazio, Inzaghi: “Rigore? Non ho visto nulla”

Simone Inzaghi
Simone Inzaghi (Getty Images)

Simone Inzaghi, tecnico della Lazio, ha parlato a Sky Sport dopo la gara vinta contro la Sampdoria.

Le parole di Simone Inzaghi

“Oggi la partita era complicata. La Samp vive un ottimo momento. Nel primo tempo dovevamo potevamo segnare ancora in maniera tale da non soffrire troppo nel secondo tempo. Buona Lazio per un’ora.”

Difesa? 

“Siamo stati attenti difensivamente parlando. Anche Correa e Immobile hanno speso molot per vincere. Abbiamo sofferto tutti insieme e abbiamo meritato la vittoria.”

Cambi?
“Le riserve che ho ci hanno permesso di passare il turno in Champions e ora grazie a loro abbiamo recuperato in campionato. Giocando tante partite ci possono essere delle complicazioni. Dalla sosta dell’anno scorso non abbiamo mai avuto tutti a disposizione. I nuovi cerchiamo di inserirli gradualmente, ma non posso dire niente a loro. I nostri obiettivi erano due: passare il girone di Champions e tornare in Champions League”.

Milinkoivc?
“Penso che Milinkovic sia cresciuto. Lui lo sa che abbiamo bisogno delle sue qualità in attacco ma anche in difesa. Giochiamo molto offensivi e lui dà un equilibrio fondamentale alla squadra. Unisce le qualità tecniche anche all’intelligenza che mette in campo, per noi è fondamentale.”

Rigore? Quagliarella-Musacchio
“Non ho rivisto il contatto tra Musacchio e Quagliarella. Gli ultimi minuti erano difficili. L’ammonizione di Escalante ci peserà per la prossima.”

Limiti? 
“Noi dobbiamo migliorarci anno dopo anno. Guai a porci limiti, noi siamo sempre in grado di crescere”.

Bayern? 
“Il Bayern è l’unica squadra che non avremmo mai voluto pescare. Sono campioni d’Europa in carica e hanno vinto il Mondiale. Senza defezioni ce la saremmo giocata, ora sarà una montagna ma noi ci crediamo.”

Ultime Lazio: le parole di Luis Alberto

A fine gara a Sky Sport ha parlato anche Luis Alberto. Queste le parole del centrocampista francese:

Oggi è la partita più importante e al Bayern non ci pensiamo. Il nostro obiettivo è  quello di giocare di nuovo la Champions League, per questo i tre punti di oggi per noi sono fondamentali. L’esultanza alla Spider-Man? Quando sono uscito di casa oggi era un desiderio di mia figlia, e l’ho fatta”.

Lazio, Simone Inzaghi (www.gettyimages.it)