Porto, Conceição: “La Juve non ha fatto nulla per più di un’ora”

Porto Conceicao
Conceicao Inter (Getty Images)

Il Porto di Sérgio Conceição batte la Juventus e intravede i quarti di finale di Champions League. Per i bianconeri, ora, la gara di ritorno sarà vitale per il passaggio del turno e continuare il percorso di crescita.

Porto-Juventus, l’analisi di Sérgio Conceição

Ai microfoni di Sky Sport, Sérgio Conceição ha parlato della bella vittoria del suo Porto contro la Juventus di Andrea Pirlo. 

Dispiace per il gol. Fino al 70′ la Juventus era stata bloccata da noi. Sapevamo che pressandoli alti, avremmo avuto la possibilità di vincere. E lo dico sia sul portiere che a centrocampo. Hanno calciatori molto importanti, come Rabiot in mezzo e Chiesa sulla fascia. Hanno tanti punti forti ma a livello strategico abbiamo fatto ciò che volevamo. Siamo solo a metà, manca ancora il ritorno e sappiamo di dover fare ancora meglio”.

Porto-Juventus, Conceição batte Pirlo: la sintesi del match

Conceicao Porto
Conceicao Porto (Getty Images)

Porto, Conceição: “Siamo stati perfetti”

Ai microfoni di Sky Sport, poi, Sérgio Conceição ha parlato anche della fase di pressing del suo Porto contro la Juventus.

C’è un’altra partita dura da fare, ora, per continuare questo percorso. Dobbiamo essere sempre concentrati perché quando perdi un attimo l’attenzione loro ti fanno male. Oggi i miei sono stati quasi perfetti. Marega ha preso Rabiot e non l’ha fatto costruire, così come sapevamo che Chiellini aveva qualche difficoltà in fase di impostazione”.

LEGGI ANCHE >>> Porto-Juventus, ecco le parole di Andrea Pirlo

Conceicao Porto
Conceicao Porto (Getty Images)

Porto, Sérgio Conceição: “Al ritorno serve concentrazione”

Infine il tecnico del Porto, Sérgio Conceição, ha parlato della gara di ritorno che si giocherà a Torino il 9 marzo.

Gara di ritorno?La Juventus ha tantissimi campioni, dovremmo essere rigorosi a livello difensivo. Dobbiamo, poi, cercare di approfittarne perché sono loro quelli che devono vincere. Con questo non dico che ci difenderemo solo ma dovremmo essere bravi strategicamente nel fare la partita. Poi potrebbe tornare Cuadrado e torneranno modo di giocare ma l’importante sarà la nostra partita”.

Allenare in Italia? “L’Italia per me è rimasta nel cuore. Non so cosa succederà in futuro, vedremo”.

Juventus, Pirlo perde pezzi contro il Porto: il punto sugli infortunati

Sergio Conceicao
Sergio Conceicao (Getty Images)