Calciomercato Spezia, l’appello di Italiano: “Cerchiamo un terzino destro”

Vincenzo Italiano (www.gettyimages.it)

Subito dopo la fine della partita persa dalla sua squadra contro l’Udinese, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ l’allenatore dello Spezia, Vincenzo Italiano. Si è parlato anche di calciomercato

Italiano Spezia
Vincenzo Italiano (www.gettyimages.it)

Le parole di Italiano dopo Spezia-Udinese

Queste le parole del mister dello Spezia, Vincenzo Italiano, raccolte dalla nostra redazione subito dopo la sconfitta dei suoi: “Cosa rimane di questo match? Che potevamo ottenere molto di più. L’abbiamo preparata in un solo allenamento. Nel secondo tempo forse meritavamo il pareggio. Ad ogni minimo errore e disattenzione veniamo puniti. Errori che ci costano cari. Tra Roma e la partita di oggi meritavamo qualche punto in più.

Situazione attaccanti? Saponara ha commesso una ingenuità, specialmente quando eravamo in superiorità numerica. Dovevamo superare la linea dei difensori avversari. Non mi piace parlare dei calciatori che non ho a disposizione, mi concentro su quelli che ho. Quando rientreranno gli assenti avremo più di una possibilità di scelta. Ai ragazzi non posso dire nulla perché hanno dato tutto quello che potevano

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Spezia, Italiano: “Ok la qualificazione in Coppa, ma perdere oggi così fa male…”

Fatica per le troppe gare in così pochi giorni? Sono convinto che c’entra che una squadra come la nostra non può preparare una gara importante con un solo allenamento a disposizione. Serviva qualche giorno in più. Sapete le difficoltà che abbiamo e la squadra che siamo. Non siamo stati sovrastati e messi dalle corde dall’Udinese. Abbiamo giocato in maniera intelligente. Penso che per tutte le squadre preparare un incontro con un solo giorno a disposizione diventa dura. 

Cessione Spezia? E’ venuta fuori oggi la notizia. Non ne sapevamo nulla e non ci ha minimamente toccato. Siamo all’oscuro di tutto e non sappiamo nulla. Calciomercato? Ormai è noto che dovevamo sfoltire la rosa così ampia. Cerchiamo un terzino destro. Con l’infortunio di Ferrer è una priorità. Se dovesse capitare qualcosa il nostro ds opererà al meglio.

La prima squadra che mi viene in mente che ha messo qualità in questo gennaio è’ il Cagliari. Sarà una battaglia ancora più dura nel girone di ritorno. Tutte vogliono salvarsi. Con un po’ di malizia ce la possiamo giocare anche noi”