Torino, esonero Giampaolo? Il mister allontana le voci

Giampaolo
Marco Giampaolo (www.gettyimages.it)

Torino, esonero Giampaolo: subito dopo la fine della partita il mister nativo di Bellinzona è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ dopo il pareggio casalingo contro lo Spezia. I granata hanno giocato dall’ottavo minuto del primo tempo in superiorità numerica per l’espulsione di Luca Vignali degli aquilotti.

Giampaolo
Torino, Marco Giampaolo a rischio esonero (www.gettyimages.it)

Torino, esonero Giampaolo. Le parole del mister

Torino, possibile esonero per Giampaolo. Queste le parole del tecnico raccolte dalla nostra redazione sul suo futuro e non solo: “Passo indietro? No. La nostra caratteristiche non è quella di fare la partita. Siamo bravi ad aggredire. In superiorità numerica dovevamo fare qualcosa in più. Siamo stati poco lucidi, abbiamo provato di tutto ma siamo stati bravi nella scelta di gioco, ad occupare gli ultimi trenta metri. Nell’ultimo quarto d’ora lo Spezia ha sprecato. Abbiamo consumato energie. La fortuna ci ha voltato le spalle.

Fiducia nella squadra? Questo pareggio crea grande difficoltà, ma i ragazzi sono migliorati rispetto all’inizio. Penso che oggi il Toro si esprime meglio rispetto all’inizio del campionato. Siamo delusi e sconfortati. Analizzando la partita devo dire che è la quinta in pochi giorni, devi recuperare energie fisiche e mentali, sono match approcciati in maniera non capillare. Se la vediamo così è nera, ma la squadra è migliorata.

Siamo fortissimi nella contrapposizione. Non siamo una squadra di palleggiatori, abbiamo altre caratteristiche. Quando dobbiamo proporre qualcosa in più facciamo più fatica. Sono poche le squadre che hanno le abilità di fare questo, noi abbiamo un altro abito. Potevamo fare di più. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Moviola Torino-Spezia: espulso Vignali grazie all’intervento del VAR

All’inizio abbiamo privato a fare qualcosa di diverso. Le caratteristiche dei giocatori sono queste, siamo meno articolati rispetto all’inizio. Cosa non ha funzionato? Abbiamo difficoltà e facciamo fatica. Tanti problemi li abbiamo avuti, stiamo cercando di risolverli, sia in fattori campo ed extracampo. Nell’ultimo periodo stiamo facendo molto meglio, ma la classifica è questa. Devi saper convivere. I bonus ce li siamo giocati tutti. Devi cercare di sbagliare di meno. Ogni partita è difficile. Che sia la prima o l’ultima in classifica.

Siamo arrivati stanchi psicologicamente. La quinta in tredici giorni sono tante. Ci può stare un decadimento fisico e psicologico. Mancanza di personalità? Non ha senso parlare neanche di mercato. Non cerchiamo alibi in questa partita. Il match ce l’ho ben presente su come si è sviluppata. Ci siamo esposti anche in contropiede. Abbiamo cercato di prendere gli spazi ma non siamo stati lucidi. Ci può stare e può dipendere dal fatto che siamo arrivati non benissimo con il fiato corto. Comunque non puoi sbagliare nulla perché non sei nella condizione di farlo e devi essere attento a farlo. E’ un risultato negativo per noi”.