Cagliari, Di Francesco: “Mercato? Ecco cosa manca. Esonero? Le prestazioni non mancano”

di francesco
di francesco

Eusebio Di Francesco, tecnico del Cagliari, ha parlato nel corso di un’intervista concessa Rai Sport dopo la gara contro il Cagliari.

Cagliari, Di Francesco: “Mercato? Ecco cosa manca”

Sconfitta ed esonero?

“C’è differenza fra noi e loro, hanno costruito qualcosa di importante, leggete le formazioni schierate e capire. La mia ha una età media bassissima. Molti giocatori avrebbero rischiato per scendere in campo con Godin e Nainggolan. I ragazzi hanno messo tantissimo impegno anche se siamo mancati nelle ripartenze.

Ho visto una squadra che non si è disunita mai, peccato per il terzo gol, quando stavo effettuando i cambi per avere maggiore spessore offensivo. Il finale mi conforta, per la voglia che ho visto nei minuti finali in campo”.

Ultime Cagliari, le parole di Di Francesco

Mercato?

“A volte mi chiedo anche io da dove nasca tutta questa discontinuità. Certo gli infortuni non hanno rappresentato un problema in questa stagione. Contro il Milan torneremo a mettere in campo l’esperienza, potrebbe esserci d’aiuto. Il problema è che prendiamo troppi gol. Dobbiamo essere più squadra anche se nelle ultime uscite meritavamo di fare punti. In questo momento siamo un po’ incudine, dobbiamo tornare a far punti ed essere martello. Oltre al gioco occorre cercare sostanza sennò andiamo in campo e manca sempre qualcosa, poi vengono meno le certezze”.

Notizie Cagliari, parla Di Francesco

Cosa manca?

“Ci manca molto Rog non si può giocare a calcio senza fisicità e muscoli. Stiamo cercando sul mercato un calciatore che può colmare quella lacuna. Duncan è un giocatore gradito. Nel calcio si vuole tutto e subito e se non arrivano i risultati poi diventa un problema. Conosco solo un modo per riuscirci: il lavoro. Sono sempre preoccupato quando non si vince. Sicuramente ci sono dei problemi ma non conta il modulo di gioco, anzi. Quel che serve è continuità”.

di francesco
Eusebio Di Francesco (www.gettyimages.it)