Inter, Conte: “Qualsiasi cosa faremo, sarà condiviso con la società…”

Antonio Conte
Antonio Conte (Getty Images)

Subito dopo la fine della partita persa dalla sua squadra contro la Sampdoria, è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ l’allenatore dell’Inter, Antonio Conte

Antonio Conte (www.gettyimages.it)

Le parole di Conte dopo Sampdoria-Inter

Queste le parole raccolte dalla nostra redazione di Antonio Conte, dopo il ko della sua Inter contro la Sampdoria: “Abbiamo perso perché è stata una partita strana. Ci siamo ritrovati dal rigore sbagliato a subire un rigore loro con un 1-2 dei blucerchiati che ci ha creato difficoltà. La squadra stava facendo bene, ha creato e giocato. Sicuramente un incontro davvero strano. Potevamo fare gol e ci siamo ritrovati sotto. Poi il secondo gol ed è stato difficile recuperare, ci abbiamo provato ma non è bastato.

Assenza Lukaku? Penso che non è la prima volta che giochiamo senza Romelu. E’ inevitabile che sia un giocatore che ha qualità importanti. Non era al 100% e si è visto. Dispiace perché penso meritassimo qualcosa in più. C’è qualcosa da analizzare, sia positive che negative. Obiettivo è migliorare. C’è stato grande impegno e volontà da parte dei miei, però oggi la dea bendata si è dimenticata di noi. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Calciomercato Inter: ecco l’attaccante, arriva a sorpresa

Penso che la nostra fase offensiva, considerato le occasioni che creano, è ottima. Attacchiamo con molti uomini. Inserimenti dei centrocampisti e altro. Da quel punto di vista non siamo mai mancati. Forse nell’equilibrio avrei da ridire. Abbiamo concesso qualche gol in più, dal punto di vista della fase offensiva non posso lamentarmi. Senza pensare quello che di buono abbiamo fatto lo scorso anno.

Eriksen? Come ho sempre fatto cerco di sfruttare le situazioni tutte le opzioni disponibili, poi sapete bene che sono a completa disposizione del club per qualsiasi decisione di mercato. Più di dare la mia disponibilità non posso fare. Entrate o uscite se lo vedrà la società”.