Serie A, risultati e highlights 15ª giornata: la Juventus torna a vincere

Juventus
Juventus (Getty Images)

Torna la Serie A nel 2021: i risultati e gli highlights di oggi su Stop&Goal. Si comincia con l’anticipo tra Inter e Crotone, con Lautaro Martinez scatenato: il finale è di 6-2. Nel pomeriggio spiccano le vittorie di Napoli e Atalanta.

Serie A, i risultati e gli highlights della 15ª giornata

Si ricomincia, finalmente. Tante sfide interessanti oggi nel primo appuntamento dell’anno. Si comincia con l’Inter che ospita il Crotone, per proseguire con una scorpacciata di gare alle 15:00, vecchia maniera. Spicca la sfida tra Atalanta e Sassuolo, tutta tecnica e intesità, per proseguire con la trasferta del Napoli a Cagliari, quella della Lazio a Genova sponda rossoblu e quella del Milan a Benevento. Si chiude con la Juventus che ospita l’Udinese dopo il caso Rabiot, non convocato per un errore del club piemontese.

Inter-Crotone, il risultato finale è di 6-2

Nella prima frazione i calabresi passano in vantaggio con una rete di Zanellato, i padroni di casa la ribaltano col gol di Lautaro che sembra farne anche un altro, ma alla fine la Lega indica che si tratta di autorete di Marrone. Fallaccio di Vidal senza senso in area di rigore ed il team di Stroppa trova il pareggio con Golemic dal dischetto.

ultime notizie inter
Inter gruppo (www.gettyimages.it)

Nella seconda frazione però sale in cattedra il Toro che firma la propria tripletta personale. In rete nel finale anche Hakimi da fuori area. Lukaku scrive il proprio nome sul tabellino per il risultato finale di 6-2, ma preoccupano le sue condizioni visto che è costretto ad uscire per infortunio al minuto 84. Secondo quanto comunicato dalla società con un tweet dopo qualche minuto, si tratta di una contrattura al quadricipite femorale. Inter che con questa vittoria sale momentaneamente in testa alla classifica del campionato di Serie A.

Atalanta-Sassuolo, risultato di 5-1

All’11 De Roon serve Zapata in profondità, il colombiano porta palla sulla sinistra e segna dopo essersi accentrato. Al 35′ Zapata sfiora il palo, ma la Dea trova il raddoppio sul finire del primo tempo grazie al gran gol di Pessina in acrobazia. Ancora una volta, pregevole l’assist di Ilicic. Zapata firma la doppietta personale al 51′, mentre le reti di Gosens e del subentrato Muriel concorrono a rendere il passivo ancor più pesante per i neroverdi. Gol della bandiera di Vlad Chiriches.

Cagliari-Napoli, risultato di 1-4

Sblocca la contesa Piotr Zielinski al 25′ con un mancino da media distanza che s’infila sotto la traversa e non lascia spazio a Cragno. Pareggia Joao Pedro al 60′ con un’azione insistita, ma la gioia del Cagliari dura poco: prima arriva il raddoppio degli azzurri, grazie ad una magia di Zielinski che nasconde il pallone in area agli avversari e poi lo deposita alle spalle di Cragno; la mazzata completa arriva invece al 65′, con l’espulsione di Lykogiannis. Vanno in gol anche Lozano (capocannoniere della squadra quest’anno) e Insigne nei minuti finali, su calcio di rigore.

Fiorentina-Bologna, risultato di 0-0

Genoa-Lazio, risultato di 1-1

Più di qualche dubbio nel rigore per fallo di Zapata su Milinkovic-Savic, ma per il fischietto, dopo il consulto al VAR, non ci sono dubbi. Così al 15′ Immobile si presenta dal dischetto e batte il portiere. Lo stesso Ciro qualche minuto dopo fallisce una ghiotta occasione che lui stesso si era creato con uno splendido controllo al volo. Pareggio di Destro al 58′: il bomber lanciato in profondità da Shomurodov non fallisce.

Parma-Torino, risultato di 0-2

All’8′ minuto Belotti serve Singo in profondità e soprattutto in velocità: l’esterno taglia dall’esterno, punta il centro ed arrivato davanti a Sepe non sbaglia. Raddoppio all’88’ di Izzo, che trova il suo secondo gol di fila dopo quello con il Napoli. L’assist è di Gojak.

Roma-Sampdoria, risultato di 1-0

Sblocca la tenzone Dzeko al 73′: il bosniaco capitalizza al massimo un assist di Karsdorp.

Spezia-Verona, risultato di 0-1

Dopo l’espulsione di Chabot all’80’ le cose si complicano per i padroni di casa che passano in svantaggio pochi minuti dopo, al 75′ per la precisione, grazie alla rete del solito Zaccagni. Il centrocampista si spende in una spettacolare rovesciata che non lascia spazio d’intervendo a Provedel.

Benevento-Milan, risultato di 0-2

Al 15′ i rossoneri di Pioli si portano subito in vantaggio con la rete di Kessie su calcio di rigore. Al 35′ gli ospiti rimangono in dieci uomini per l’espulsione di Tonali (salterà il big match contro la Juventus). Il Benevento insiste per trovare la rete del pareggio, ma a chiudere la partita ci pensa Rafael Leao che realizza un vero eurogol da fuori area battendo Montipò per il definitivo 2-0. Da segnalare anche un penalty in favore dei padroni di casa, ma Caprari calcia fuori.

Juventus-Udinese, risultato di 3-1

La Juventus torna a vincere all’Allianz Stadium dopo la rovinosa caduta contro la Fiorentina. Questa sera l’Udinese di Luca Gotti non è riuscita nell’impresa di mettere in difficoltà i bianconeri. Torna in auge Cristiano Ronaldo che mette a segno un’altra doppietta in campionato per il 21esimo gol stagionale (tra Juventus e Portogallo). A segno anche Federico Chiesa con una delle sue sgroppate che non lascia scampo a Musso. Nel finale a segno l’Udinese con Zeegelar, che non basta ad evitare un’altra sconfitta.