Sassuolo, De Zerbi: “Noi possiamo giocarcela con tutti e non lo sappiamo”

Roberto De Zerbi
Roberto De Zerbi (www.gettyimages.it)

Subito dopo la fine della partita vinta dalla sua squadra contro la Sampdoria, ha parlato ai microfoni di ‘Sky Sport’ l’allenatore del Sassuolo, Roberto De Zerbi.

Roberto De Zerbi (www.gettyimages.it)

Le parole di De Zerbi dopo Sampdoria-Sassuolo

Queste le parole dell’allenatore del Sassuolo, Roberto De Zerbi, raccolte dalla nostra redazione dopo la vittoria contro la Sampdoria: “Abbiamo fatto fatica stasera. Giocare ogni tre giorni non è facile. L’avvio di partita di oggi parte dal gol di domenica di Leao. In squadra abbiamo tanti giovani ed è giusto cadere e rialzarsi. Abbiamo fornito una buona prestazione, c’era voglia di soffrire, un po’ tutto.

Traore? In passato ho sbagliato a chiedergli di più, dimenticandomi che lui ha 20 anni ed è uno straniero. Ha bisogno di tranquillità, ma è un talento. Così come lo è Djuricic. Boga e Magnanelli stanno recuperando. Gennaio sarà un mese determinante per noi, non sposterà gran parte delle stagione ma il mese di gennaio sarà importante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, risultati e highlights della 14ª giornata: pari Milan-Lazio

Noi possiamo perdere con tutte, quello che mi lasciava dispiaciuto è che potevamo giocarcela alla pari con Milan ed Inter. Bisogna essere convinti al 100%. La mia squadra ha qualità. Non devo partire col braccino quando la qualità ce l’hai”.