Genoa, Ballardini: “Mi aspettavo la chiamata di Preziosi, volevo tornare”

Davide Ballardini
Davide Ballardini (www.gettyimages.it)

Subito dopo la fine della partita vinta dal suo Genoa contro lo Spezia ha parlato il tecnico dei rossoblù, Davide Ballardini.

Davide Ballardini (www.gettyimages.it)

Le parole di Ballardini dopo Spezia-Genoa

Queste le parole di Ballardini, raccolte dalla nostra redazione, dopo la vittoria del Genoa sullo Spezia: “Nessuna bacchetta magica. Buona vittoria ed ottima prestazione. La squadra si è comportata da tale. Dobbiamo migliorare tanto nella fase di costruzione e nelle chiusure, arrivavamo spesso un secondo dopo. Lo Spezia è bravissimo nel palleggio e quindi devi capire i tempi e nella gestione devi essere più bravo. 

Vecchia guardia? Avevamo cinque trentenni e cinque molto giovani, quindi un misto tra ragazzi e veterani. Ho scelto così perché nei due giorni mi sembravano più pronti per giocare. Me lo aspettavo la chiamata di Preziosi, il Genoa mi ha cercato in altre occasioni quindi ci può stare che mi ha chiamato. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, risultati e highlights della 14ª giornata: pari Milan-Lazio

Ho detto sì perché è la voglia matta ed era da un po’ di tempo che ero fermo. La voglia matta di tornare in campo e del Genoa. Non vedevamo l’ora di riprendere ad allenare. La posizione di questo organico attualmente? A parer mio questa squadra deve essere aggiustata, sono per un calcio di qualità e aggressivo.

Voglio che si giochi da dietro e che si sappia gestire la palla. I ragazzi devono giocare in maniera semplice e che siano padroni del campo. Voglio una squadra compatta e che faccia pressione sulla palla. Sono tante le cose che bisogna migliorare. Vedere una umiltà come questa sera fa ben sperare”.