Juventus-Napoli, Paratici: “Se ci diranno di giocare porteremo il pallone”

Calciomercato Juventus
Paratici Tottenham (Getty Images)

Poco prima dell’inizio della partita tra la Juventus e la Fiorentina, ha parlato Fabio Paratici, direttore sportivo dei bianconeri ai microfoni di ‘Sky Sport‘.

juventus Paratici
Fabio Paratici (www.gettyimages.it)

Le parole di Paratici prima di Juventus-Fiorentina

Queste le parole del direttore sportivo della Juventus, Fabio Paratici, raccolte dalla nostra redazione poco prima dell’inizio della partita contro la Fiorentina. Impossibile non parlare della notizia di oggi, ovvero che Juventus-Napoli si (ri)gioca: “Siamo sempre stati estranei e indifferenti alla vicenda. Se ci diranno di giocare porteremo il pallone e lo faremo. Detto questo c’eravamo anche il 4 ottobre. Agnelli ha detto una ovvietà che rimane tale. Data? Non siamo in contatto con le autorità, aspettiamo la decisione della Lega. Rabiot? Per sicurezza abbiamo adottato la linea di non farlo giocare. Il regolamento è chiaro. E’ squalificato, quindi stasera il francese non avrebbe potuto giocare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Juventus-Fiorentina, formazioni ufficiali: le scelte di Pirlo e Prandelli

Non preferiamo niente. Noi ci atteniamo a quello che ci dicono. Se ci dicono di giocare a febbraio o marzo lo faremo. Altrimenti o a maggio o quando sarà. Il calendario è già stato stilato, le partite confermate quindi vedremo. Dybala? Non rispondo in maniera scortese, ma non saprei cosa rispondere ogni volta. Ripeto quello che ho sempre detto: siamo sempre in contatto con lui. Agnelli è stato chiarissimo quindi non saprei dire altro su questa vicenda. Nuova classifica? Siamo abituati a vincere i campionati, punto. Pensiamo a quella di stasera e basta”.