Napoli e Inter, l’ex Bellugi e il dramma dopo il Covid: amputate due gambe

Mauro Bellugi
Mauro Bellugi, amputazione delle gambe

Il dramma di Bellugi: amputate entrambe le gambe dopo il Covid

E’ il dramma di Mauro Bellugi che, a 70 anni, ha subito l’amputazione delle gambe. L’ex Inter e Napoli vive il momento più difficile della sua vita, a seguito di un tremendo problema legato alle sue gambe.

Mauro Bellugi è stato ricoverato nello scorso novembre, a seguito della positività riscontrata al Coronavirus. Le condizioni dell’ex difensore si sono aggravate sempre di più, fino alla tremenda operazione per Mauro Bellugi, con amputazione delle gambe.

LEGGI ANCHE >>> Cagliari, tre calciatori positivi al Covid: le loro condizioni

Bellugi, l’ex difensore perde le due gambe: amputate dopo il Covid

Un tremendo momento per la sua vita, Mauro Bellugi ha subito l’amputazione delle due gambe. Prova anche a scherzare, con immenso coraggio, facendo qualche battuta ai microfoni di altropensiero.it.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Casertana-Viterbese, emergenza Covid: ASL in campo, giocano in 9!

L’ex giocatore, Mauro Bellugi, aveva problemi legati ad altre patologie e il Covid ha aggravato tutto. A Luca Serafini, racconta i suoi problemi, che lo hanno costretto all’amputazione delle due gambe. “Il Covid mi ha tolto pure la gamba con la quale feci gol al Borussia Mönchengladbach”, ha raccontato con forza e coraggio, scherzandoci, Mauro Bellugi. Segnò il gol nella sfida della Coppa Campioni del 3 novembre 1971, vinta 4-2 dall’Inter.

 Mauro Bellugi
Mauro Bellugi

Bellugi dopo l’amputazione alle gambe: i messaggi anche dai social

Ha rilasciato alcune parole, a seguito della terribile amputazione alle due gambe, Mauro Bellugi, ex Inter e Napoli. Ecco le sue parole: “Mia moglie ha cercato le gambe per me, che mi serviranno per camminare. Prenderò quello di Pistorius, così ti supererò negli studi televisivi”, ha ironizzato con Serafini.

Nel corso della sua carriera, Mauro Bellugi ha vestito le maglie di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese. Il periodo più longevo in un club vissuto con la maglia dell’Inter, dal 69 al 74, ma in pari merito con il Bologna, con cui ha ottenuto 91 apparizioni – una in più dei nerazzurri. Al Napoli una sola annata, per poi chiudere la carriera alla Pistoiese.

E il Napoli, nel frattempo, ha rilasciato un bellissimo messaggio per il suo ex difensore: “Coraggio Mauro. Il tuo vecchio Napoli ti è vicino. Ti aspettiamo al Training Center!”.