Fiorentina, Prandelli: “Qualche giocatore non rende come dovrebbe…”

Fiorentina infortunio Bonaventura
Fiorentina, Cesare Prandelli (www.gettyimages.it)

Subito dopo la fine della partita pareggiata dalla sua squadra contro l’Hellas Verona, è intervenuto l’allenatore della Fiorentina, Cesare Prandelli, ai microfoni di ‘Sky Sport

Cesare Prandelli (www.gettyimages.it)

Le parole di Prandelli dopo Fiorentina-Hellas Verona

Queste le parole del tecnico della Fiorentina, Cesare Prandelli, raccolte dalla nostra redazione subito dopo la fine della partita pareggiata dalla sua squadra contro gli scaligeri di Juric: “Le prestazioni nelle ultime due partite ci sono state. Ottime risposte dai miei ragazzi, bisogna essere più incisivi nella fase offensiva. Ottimo primo tempo, nel secondo abbiamo portato pochi giocatori in area di rigore. 

Centrocampisti? Bonaventura ha una attitudine importante, era stanco e nervoso. Dobbiamo convincerci che più andiamo in area di rigore più abbiamo possibilità. Juventus? Siamo fiduciosi, dobbiamo fare una grande prestazione anche lì. Cerchiamo di recuperare energie e arrivare mentalmente pronti.

Tre settimane fa avremmo preso delle imbarcate pazzesche, abbiamo concesso poco contro una buona squadra come il Verona. Abbiamo rischiato poco, dobbiamo migliorare sotto tutti i punti di vista, ma ampi margini ci sono. Provo un senso di responsabilità maggiore rispetto ad altre squadre, la vivo intensamente e con grandi emozioni. Sappiamo cosa vuol dire la Fiorentina per i fiorentini. Ringrazio i tifosi che ci hanno caricato e incitato molto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Calciomercato Fiorentina, Piatek a gennaio? L’annuncio di Pradè

Se sei in una zona di classifica tranquilla puoi rischiare e sei libero mentalmente. Ogni pallone che arriva può essere un grave pericolo. Devono essere valorizzati i giocatori che abbiamo e continueremo a farlo. Valore alto della mia squadra? E’ questo giochino che ha creato problemi ai giocatori.

Tutti si aspettavano una squadra di alto livello, qualche giocatore non sta rendendo nel proprio valore. La realtà è questa, non dobbiamo fare alcun tipo di pensiero se non quello di ritrovare la squadra. Ci serve anche un po’ di fortuna che in questo momento non c’è”.