Inter, Marotta sbotta: “ASL ora basta, ecco cosa penso”

Calciomercato Inter
Inter, Beppe Marotta può salutare (Getty Images)

Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter, ha parlato attraverso una nota diffusa all’Ansa attaccando duramente le Asl-Nazionali per i casi Covid nei gruppi squadra.

Notizie Inter, Marotta sbotta contro l’ASL

Giuseppe Marotta si è detto stanco per il comportamento delle varie ASL che, in occasione degli impegni delle Nazionali delle prossime due settimane, hanno assunto posizioni diverse:

  “E’ assurdo che le ASl si comportino in modo diverso da Roma 1 o Roma 2, ma anche quelle di Milano a Firenze. Fermo restando che ci sono i protocolli rigidi e noi ci siamo sempre impegnati per il rispetto di questi, c’è la zona d’ombra nella mancanza di centralità di questa gestione che francamente oramai stento a capire perchè ogni Asl diventa centrale nella gestione dei club”.

beppe marotta inter Giroud
beppe marotta inter (www.gettyimages.it)

Marotta sui calciatori convocati in Nazionale

Marotta ha parlato della possibilità di mandare o meno i calciatori in Nazionale nelle prossime due settimane. Diversi calciatori, infatti, non potranno partire perchè sono soggetti a isolamento visto i casi Covid nel gruppo squadra. Anche l’Italia dovrebbe fare a meno di diversi calciatori:

 “Diventa ancor più di rilievo il mio allarme di qualche giorno fa, con la richiesta di far giocare meno partite importanti con le nazionali.

Spadafora? ​C’è un forte rammarico per quello che sto vedendo, per questo vorrei invocare  l’intervento del Ministero dello sport. Questa situazione è iniqua, e di sicuro porterà a una regolarità delle competizioni”.

Marotta Atalanta Inter
inter marotta (www.gettyimages.it)

Sfogo Marotta, cosa è successo con le ASL?

Nel caso specifico, argomento al quale si riferisce Marotta, le ASL di Roma e Firenze hanno bloccato le convocazioni dei calciatori in Nazionale.

La Asl di Roma ha bloccato le partenze di Bryan Cristante, Lorenzo Pellegrini, Gianluca Mancini e Leonardo Spinazzola per l’esperienza con la Nazionale di Mancini (che ha contratto il Covid e non ci sarà.

Il motivo è ovviamente dovuto ai casi di positività al Coronavirus che hanno colpito il club giallorosso. Due giorni fa è risultato positivo il bosniaco Edin Dzeko. Nella giornata di oggi, invece, il Primavera Pietro Boer. Il terzo portiere dei ‘lupi’ era partito con tutto il resto del gruppo per la partita contro il Genoa che la Roma ha vinto oggi pomeriggio in Liguria.

inter marotta
inter marotta (www.gettyimages.it)