Spezia, Italiano: “Siamo una neopromossa. Servono malizia e furbizia”

Vincenzo Italiano (www.gettyimages.it)

Subito dopo la fine della partita tra Parma e Spezia, terminata in parità, è intervenuto l’allenatore dei liguri, Vincenzo Italiano, ai microfoni di ‘Sky Sport’.

Le parole di Italiano dopo Parma-Spezia

Ecco le dichiarazioni del tecnico dello Spezia, Vincenzo Italiano: “Non so se essere arrabbiato o contento per oggi. I ragazzi, dopo una settimana complicata tra ritiro e Covid, hanno fatto una grande prestazione. Nonostante tutto siamo in grande difficoltà. Ho fatto loro i complimenti. Siamo andati in doppio vantaggio, tre legni, il gol del 2-1 e il rigore finale è stato un peccato.

Alla fine avevamo 2 classe 2002 in campo. Siamo una neopromossa, serve malizia e furbizia. Sono felice di coinvolgere tutti in questo progetto, è un qualcosa importante. Chi va in campo sa che deve fare una grande prestazione. In passato sono stato un centrocampista che non amava difendere ma avere palla tra i piedi, da calciatore mi ha lasciato qualcosa. Difendersi ad oltranza alla fine paghi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Parma-Spezia: Gagliolo e Bastoni nel prepartita

Vincenzo Italiano (Getty Images)

Se stai lontano dalla area di rigore forse è meglio. Poi c’è da contare dall’altra parte la bravura dell’avversario. Nel mio sistema si gioca con i tre attaccanti. Tutti devono cercare la via del gol ed essere decisivi. Bisogna essere più concreti. Creiamo scompiglio nell’area avversaria, a volte ci riusciamo ed altre no.

Juventus? Lo Spezia cercherà di creare il più possibile e di concedere il meno possibile. Sperando di ottenere un buon risultato. Sappiamo che siamo sfavoriti, ma le partite partono tutte da 0-0″.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Parma-Spezia 2-2: risultato, sintesi, tabellino e highlights