Benevento-Napoli, Gattuso: “Niente clausole, sono libero. Su Lozano…”

calciomercato napoli rinnovo gattuso

BeneventoNapoli è stata una partita dura e combattuta, che alla fine ha visto prevalere gli azzurri. Merito della vittoria è stato anche di Gennaro Gattuso.

Benevento-Napoli, Gattuso a DAZN

Benevento-Napoli è finita con una vittoria degli azzurri. Dopo il triplice fischio è arrivato il commento di Gattuso a DAZN, ecco quanto raccolto dalla nostra redazione: “Petagna? Ci fa comodo, è un finto lento. Non è solo bravo quando protegge palla, è dimagrito tanto. Nel primo tempo giocavamo fuori per fuori, regalavamo tanti palloni. Nel secondo tempo li abbiamo messi in difficoltà. Nel finale quando ho visto Montipò che saliva mi è venuto in mente Brignoli. Bakayokò ha preso una botta, speriamo nulla di grave, ma abbiamo Lobotka, Fabian, sono affidabili“.

Oggi profondità per Osimhen non c’era, gli altri non è che pettinano le bambole durante la settimana. Ogni tanto deve venire incontro, dobbiamo farlo lavorare di più su certi aspetti. Abbiamo giocato troppo sui piedi, non ci siamo mossi abbastanza, così come contro l’AZ Alkmaar, poco movimento senza palla. L’area tecnica oggi era troppo piccola, non si è mai vista così. Al di là di questo, siamo fatti così, a me piace vivere la partita così“.

Paragone con Capello? Ci metterei la firma per fare un decimo di quello che ha fatto lui. Lozano? Non m’interessa destra o sinistra. Lo voglio vedere più cazzuto, deve incidere. Sul rigore non si deve buttare, deve tener duro. Nel primo tempo è stato l’unico pericoloso della mia squadra. Giocheremo ogni 3-4 giorni, abbiamo bisogno di tutti“.

Qualche minuto dopo, ai microfoni di Sky, ha parlato anche di rinnovo: “La voglia è quella di rimanere, ma sono uno fatto all’antica, voglio essere libero, lavorare con tranquillità. Se bisogna firmare un contratto di sei mesi lo firmo subito, ma mi devo sentire libero“.