Genoa, Maran: “Inter ha meritato. Scamacca? Un peccato”

Subito dopo la fine della partita del suo Genoa contro l’Inter è intervenuto ai microfoni di ‘Sky Sport’ l’allenatore dei rossoblù Rolando Maran.

Antonio Conte e Rolando Maran (Getty Images)

Le parole di Maran dopo Genoa-Inter

Ecco le dichiarazioni del tecnico del Genoa, Rolando Maran, raccolte dalla nostra redazioni subito dopo il fischio finale della partita persa contro l’Inter: “Abbiamo preso gol nel momento migliore, nel primo tempo abbiamo rischiato poco. Nel secondo siamo stati più in partita, nel nostro momento migliore è arrivato il gol di Lukaku. Dispiace per i ragazzi che vengono da alcuni giorni di inattività, alcuni a causa del Covid.

Abbiamo avuto personalità, peccato perché stavamo facendo una buona gara. I ragazzi escono dal campo stremati perché danno tutto se stessi. Eravamo in controllo della gara, però i ragazzi stanno dando il massimo in un momento difficile. Delle volte sembra che manchi il coraggio di fare le cose, ma non è così. Abbiamo cercato sempre di tener palla e di non andare negli spazi, questo ha facilitato la fase difensiva dell’Inter.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Genoa-Inter, Zarbano: “Il bonus per il rinvio con il Torino è un’ingiustizia”

Genoa, Maran ammette: “Inter ha meritato la vittoria

Rolando Maran ha poi continuato dicendo: “Nel primo tempo è stato abbastanza evidente. In questo momento non viene così naturale farlo. La squadra deve essere sempre propositiva e mai perdere l’equilibrio. L’Inter ha giocato bene e d ha meritato la vittoria. In alcune occasioni abbiamo difeso anche bene. Purtroppo poi è successo quel che è successo, una grande giocata del loro centravanti. Se devo perdere una partita in questo modo sono fiducioso per quanto riguarda le altre.

Sampdoria? Sono convinto che questi ragazzi per come lavorano sapranno caricarsi per bene per questo Derby. Scamacca? Ci hanno privato di un giocatore che si è sempre allenato Per un tampone non rilevato non ha potuto prendere parte al match. Avremmo avuto sicuramente bisogno di lui. Il tampone era negativo, ma il risultato era arrivato troppo tardi. In questo momento ci sarebbe servito.

Coronavirus? I ragazzi dal punto di vista atletico devono lavorare, in panchina ci sono alcuni giocatori che hanno solo due allenamenti nelle gambe. L’esempio è Destro. Non dimentichiamoci che il Genoa ha perso una settimana di allenamento dopo Napoli. Recuperare tutto questo, insieme ad altri, non è semplice. Stiamo convivendo con questa cosa. Ho dei ragazzi fantastici, stanno lavorando e sono proiettati verso il massimo. Molti di loro non sono nella condizione giusta per disputare una partita”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Genoa-Inter 0-2: Lukaku e D’Ambrosio firmano la vittoria