Fiorentina: esonero Iachini, pronto il sostituto

Lazio Maurizio Sarri
Maurizio Sarri (Getty Images)

Beppe Iachini resta in bilico. Nonostante la conferma arrivata ieri da parte di Rocco Commisso, il tecnico potrebbe ancora essere esonerato.

Ultime Fiorentina, Sarri ancora in corsa per la panchina

Maurizio Sarri potrebbe ancora sedersi sulla panchina della Fiorentina. Come riportato da Repubblica, infatti, nonostante le frasi di rito degli ultimi tempi, la posizione di Beppe Iachini sarebbe ancora in bilico.

La sfida di domenica contro l’Udinese potrebbe essere decisiva per la conferma o l’esonero di Giuseppe Iachini.

Leggi anche >>> Primo esonero in Serie A, arriva Donadoni

Sarri tecnico della Fiorentina
Sarri tecnico della Fiorentina

Notizie Fiorentina, Sarri in pole in caso di esonero di Iachini

Le pressioni sul tecnico continuano a salire nonostante la proprietà non abbia dato un vero ultimatum al tecnico.

Ora per la Fiorentina l’imperativo è vincere per evitare di trovarsi alle prese con una crisi nera che porterebbe inevitabilmente al cambio di guida tecnica.

In più, ad agitare le acque intorno all’allenatore, sono anche i rumors intorno al nome di Maurizio Sarri, che sarebbe il tecnico individuato per prendere il posto di Iachini in caso di addio.

Sarri tecnico della Fiorentina
Sarri tecnico della Fiorentina

Esonero Iachini, la cena con Sarri

A Firenze, infatti, si continuano a susseguire diverse voci. Tra queste, si parla di una cena avvenuta martedì sera tra i dirigenti e lo stesso tecnico ex Juve Maurizio Sarri, che però la società ha smentito nettamente.

In ogni caso, la panchina di Iachini resta in discussione ed i prossimi 90 minuti saranno decisivi per il suo futuro.

A tenere ancora in sella Iachini, tuttavia, ad oggi ci sono due fattori. Il primo è dovuto al fatto che Sarri, vero primo obiettivo dei viola, è ancora sotto contratto con la Juventus.

Il tecnico si sta liberando dai bianconeri ma la trattativa per la sua buonauscita non sarebbe così a buon punto. Il tecnico avrebbe chiesto 8 milioni per liberarsi subito, mentre la Juventus non vorrebbe spenderne nemmeno la metà.

Il secondo è la sosta per le Nazionali, in programma l’8 novembre. Se Iachini non facesse risultato nelle prossime uscite, potrebbe essere quella la data per cambiare allenatore.

Per questo motivo il tecnico potrebbe avere ancora tempo e margine per sistemare le cose. Lo spogliatoio, del resto, sembrerebbe essere ancora dalla sua parte.

Leggi anche >>> Primo esonero in Serie A, arriva Donadoni

Sarri tecnico della Fiorentina
Sarri tecnico della Fiorentina