“Esonero inevitabile”, il DS ha cacciato l’allenatore

Ci sono importanti notizie per la Serie A riguardo l’esonero dell’allenatore con le parole del direttore sportivo che svela tutta la verità.

Arrivano aggiornamenti per quanto riguarda la panchina di un club molto importante in Serie A. Il club italiano ha deciso di prendere una scelta definitiva riguardo il proprio tecnico. Infatti, la società ha deciso di cambiare e questa importante scelta è stata poi spiegata dal direttore sportivo che ai tifosi ha dovuto comunicare le difficoltà affrontare in questi mesi per il club. Ora l’obiettivo è quello di provare a competere per i piani alti della classifica di Serie A.

bologna di vaio Mihjalovic esonero
bologna di vaio Mihjalovic esonero

Nulla da fare, alla fine è arrivato l’esonero. E’ stato direttamente il ds del Bologna a svelare il triste motivo del cambiamento che ha portato Thiago Motta sulla panchina del club emiliano. Il nuovo tecnico però non ha iniziato benissimo perché è già arrivata la sconfitta, la prima sulla panchina dopo la vittoria scorsa dove però lui ancora non era ufficialmente il nuovo allenatore ed era in tribuna.

Di Vaio ha raccontato il motivo dell’esonero di Mihajlovic dal Bologna.

Bologna: esonero Mihajlovic, le parole di Di Vaio

Sinisa Mihajlovic, Bologna - stopandgoal.com (La Presse)
Sinisa Mihajlovic, Bologna – stopandgoal.com (La Presse)

Sinisa Mihajlovic è stato esonerato dal Bologna dopo poche giornate. Ma erano da anni che c’erano dei problemi tra società e allenatore per il mancato decollo del progetto di Saputo. Durante la terribile malattia però la società è rimasta ancor di più vicino al proprio allenatore e lui ha fatto di tutto per mettere il suo impegno. Questo però pare non essere bastato visto che è arrivato il licenziamento. Queste le parole al Corriere dello Sport del direttore sportivo del Bologna Marco Di Vaio sull’esonero di Mihjalovic:

“L’esonero di Mihajlovic è stato inevitabile. Le assenze di Sinisa hanno pesato. Se ci fosse stato sempre, questo Bologna sarebbe già decollato”.

Intanto, ora Sinisa non vede l’ora di rimettersi in gioco e provare una nuova avventura. Perché il suo desiderio è quello di restare in Serie A ad allenare e diverse società possono pensare al suo arrivo se dovesse cambiare il futuro di alcuni degli allenatori presenti in Italia al momento, diverse panchine sono a rischio. Soltanto nelle prossime settimane possono arrivare nuove conferme sul futuro di Mihajlovic in Serie A.