Calciomercato: Mata è l’ultimo colpo, arriva a zero

L’ultimo colpo importante del mercato 2022 potrebbe essere Juan Mata. Il centrocampista spagnolo sarebbe pronto a firmare per una big.

Mercato: Mata è l’ultimo colpo, arriva a zero

Juan Mata potrebbe essere una delle bombe del mercato 2022, il suo arrivo non dipende dal conto che si è chiuso oggi 1 settembre alle 20:00. Il 34enne centrocampista ex Manchester United è libero dopo aver concluso il suo contratto con lo United e la sua priorità sarebbe quella di giocare ancora ad alti livelli.

Secondo le ultime notizie di mercato, Mata sarebbe pronto a tornare in Lega e potrebbe farlo a mercato chiuso.

Miguel Corona, dt del Valencia, avrebbe già contattato il padre e agente del calciatore. Come riportato da COPE, Juan Mata potrebbe firmare per il Valencia.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Mata
Mata

Mata al Valencia: è l’ultimo colpo

Al momento non c’è ancora nessun ufficialità, ma il passaggio di Juan Mata al Valencia sarebbe un’opzione su cui stanno lavorando negli uffici dei Pipistrelli. Anche l’allenatore del Betis, Manuel Pellegrini, ha mostrato molto interesse per il calciatore. Ma il club biancoverde non vuole sforare il tetto ingaggi.

Per questo motivo nelle prossime ore Juan Mata potrebbe fare ritorno al Valencia.

Mata torna al Valencia

Emotivamente, il desiderio di Juan Mata sarebbe quello di tornare al Valencia, il club dove ha debuttato in Prima Divisione e che lo ha messo sotto i riflettori prima del suo trasferimento multimilionario al Chelsea nel 2011. Al Mestalla Mata aveva mosso i suoi primi passi nel calcio che conta.

Firmando con il Valencia, Mata si metterebbe subito a disposizione di Rino Gattuso, oggi tecnico degli andalusi.

Mata è consapevole dei problemi che stanno vivendo  la maggior parte dei club della Liga per poter registrare i giocatori a causa dei limiti al tetto ingaggi.

Tuttavia Mata pur di tornare in Spagna ha rifiutato le offerte di Turchia, Giappone, Stati Uniti e Arabia Saudita che promettevano ingaggi impossibili in questo momento nella Liga.

LEGGI: Sampdoria stremata: la rivelazione di Giampaolo

Mata
Mata