Sampdoria: ecco il nuovo presidente, è americano

La Sampdoria è prossima a conoscere il suo nuovo presidente. Dopo mesi bui, il futuro del club blucerchiato può finalmente essere definito, con un condottiero americano alla guida del progetto. Ecco di chi stiamo parlando.

Sampdoria: il nuovo presidente è americano

Dopo le vicissitudini societarie della scorsa stagione che hanno visto la Sampdoria essere “strappata” dalle mani dell’ex presidente Ferrero, ecco che il club blucerchiato è prossimo nel vedere la luce in fondo al tunnel. La squadra di Genova, infatti, sta per passare nelle mani di una cordata americana che dovrebbe rilevare la Sampdoria entro fine 2022. A capo di quest’ultima ci dovrebbe essere un noto imprenditore italo-americano, voglioso di far ritorno in Serie A.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Secondo quanto riportato da “La Repubblica”, infatti, James Pallotta vorrebbe ritrovare la Serie A prelevando la Sampdoria al fianco del fondo Lazard. 

presidente sampdoria pallotta
Tifosi Samp, stopandgoal.com (LaPresse)

Sampdoria: Pallotta per la presidenza

James Pallotta è una delle probabili ipotesi per la futura proprietà della Sampdoria. L’ex patron della Roma avrebbe intenzione di ritrovare la Serie A dopo l’esperienza nella capitale, quasi anche per ottenere una rivincita personale dopo il fallimento con il club giallorosso. Malgrado qualche difetto, la Sampdoria viene considerata dagli uomini di Wall Street un’ottima occasione di business.

Pallotta, che tanto bene conosce l’Italia, vedrebbe in Genova una perfetta piazza dove poter combinare sport e turismo, investendo dunque nella Sampdoria alla ricerca di un investimento profittevole. Ad oggi quelle di Pallotta come nuovo presidente della Samp sono mere indiscrezioni, ma da Wall Street sempre più incessanti sono le voci che vedono l’ex patron della Roma essere realmente interessato al club blucerchiato.

Sampdoria: con Pallotta per sognare in grande

James Pallotta ha intenzione di prelevare la Sampdoria al fianco del fondo Lazard entro la fine del 2022. Qualora l’americano riuscisse nel suo intento, ecco che gli obiettivi da perseguire con club blucerchiato saranno i medesimi impostati ai tempi della Roma. Tra i principali, ovviamente, c’è la questione stadio, dove a Genova si potrebbe ottenere facilmente la gestione o la proprietà del Luigi Ferraris, visto che il Comune del capoluogo ligure non dovrebbe opporre resistenza.

Non solo questo, Pallotta potrebbe sfruttare aree portuali per la costruzione di una nuova infrastruttura in condivisione col Genoa, col quale l’ex patron della Roma dichiara di avere ottimi rapporti in quanto “amico” dei proprietari del grifone (il fondo americano 777).

James Pallotta, stopandgoal.com (la Presse)
James Pallotta, stopandgoal.com (la Presse)