Sabatini scatenato contro il mister: “Un energumeno”

Il dirigente della Salernitana Sabatini si è lanciato in una bordata senza precedenti vero l’allenatore di un’altra squadra.

Salernitana, le parole di Sabatini dopo la vittoria

Prima la gioia, poi la sferzata. Sabatini è così, non si trattiene mai, nel bene o nel male. Ecco le sue parole oggi a DAZN: “I tifosi seguono la squadra con fede incrollabile e parossistica, sono contento per loro, per l’allenatore e un po’ per me stesso. Voglio vedere se domani alcune testate di Salerno vorranno dare 3 in pagella a Fazio, cosa per cui mi sono offeso da morire, magari domani riesce a prendere un 4“.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Ederson? Si sta affermando in maniera scintillante, sono contento. Le squadre giocano spesso partite interlocutorie, noi giochiamo sempre con l’acqua alla gola. Speriamo che la vittoria di oggi ci iscriva ad un nuovo campionato di 40 giorni, una specie di Mondiale. Anche Udine sarà con l’acqua alla gola, come tutte le altre. Questo risultato ci permette di giocarle“.

sabatini cioffi
Walter Sabatini, stopandgoal.com, LaPresse

Poi arriva il momento dell’attacco a Cioffi da parte di Sabatini: “Sei stato un giocatore anche modesto, non offenderti. Avevi grande temperamento, ma da secondo dettavi cose alla squadra, ci sentimmo e ti dissi “c***o sei un allenatore”, perché avevi un tono convincente“.

La risposta di Cioffi non si fa attendere: “La contraddico mister, avevo talento, ero un calciatore sopraffino“. A quel punto Sabatini parte: “Ma c***o di talento! Eri un energumeno che ogni tanto arrivava su un pallone di testa, eri  al massimo cattivo, e questa è una qualità importante per un difensore. Poi eri alto e questo serve anche ora perché guardi i calciatori dall’alto in basso. Farai una grande carriera“.