Inchiesta Juve: altri due giocatori coinvolti, le accuse

Un momento decisamente non facile per l’ambiente Juventus, soprattutto dopo l’eliminazione dalla Champions League, e dopo le nuovissime accuse di falso in bilancio. I bianconeri infatti sono finiti ancora una volta sotto la lente di ingrandimento della Procura, con Dybala che è stato ascoltato ieri come persona informata sui fatti. Oggi sono stati coinvolti altri due giocatori.

Inchiesta Juve: ascoltati altri due giocatori

La Juventus è ancora una volta indagata per falso in bilancio. In particolare ci sarebbero nel mirino della Procura di Torino ben 4 mensilità non incassate dai giocatori durante la prima ondata di pandemia. I calciatori infatti nel 2020 avrebbero concordato con il club bianconero di congelare alcune mensilità, ma non sarebbe stata depositata regolarmente tutta la documentazione. Nessuna rinuncia totale ai saliri come riportato dalla relazione finanziaria del 30 giugno 2020, con la Procura che adesso starebbe indagando su qualche movimento sospetto.

Intanto nella giornata di oggi sono stati ascoltati anche Alex Sandro e Bernardeschi come persone informate sui fatti, con qualche ulteriore novità che potrebbe sbucar fuori da qui ai prossimi giorni. Nella giornata di ieri inoltre, la Guardia di Finanza avrebbe eseguito nuove perquisizioni per quanto riguarda l’inchiesta Prisma: Agnelli, Nedved, Paratici e l’avvocato Gabasio sarebbero nella lista degli indagati. Queste le ultimissime notizie riportate da cm.com.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Inchiesta Juventus, Lapresse, stopandgoal.com
Inchiesta Juventus, Lapresse, stopandgoal.com

Inchiesta Prisma: due nuovi interrogati, ieri Dybala

Anche Alex Sandro e Bernardeschi sono stati interrogati per quanto riguarda l’inchiesta Prisma. Ieri invece è toccato a Dybala, il quale ha avuto un colloquio di ben 3 ore, che non gli ha permesso neppure di svolgere regolarmente l’allenamento pomeridiano. Il tutto è stato però secretato, con il topic principale che però resta quello della riduzione degli stipendi da marzo 2020.

LEGGI ANCHE: Inchiesta Juve: ecco cosa hanno scoperto dopo aver interrogato Dybala

POTREBBE INTERESSARTI: Juventus, spuntano i nomi dei calciatori coinvolti: c’è anche Sarri