Salernitana, ri-esonero in arrivo: Colantuono si difende in diretta

Ha parlato ai microfoni di DAZN, nel post-partita di Salernitana-Sampdoria, il tecnico Colantuono. Al centro di alcuni rumors legati al suo esonero, Colantuono difende la squadra a spada tratta. Ecco le sue parole.

Salernitana, nuovo esonero in arrivo? Colantuono difende la squadra

Esonero possibile e non da escludere, quello per Colantuono alla Salernitana. La situazione non sembra essere cambiata dopo il suo arrivo, al posto di Castori. Ed è proprio degli stessi problemi, anche vissuti senza Simy in attacco, di cui parla Colantuono: “Abbiamo compromesso una partita in 3-4 minuti. Era tutta da giocare, siamo stati sfortunati con un autogol e ci può stare, ma il secondo gol non deve esserci. Nel secondo tempo ho visto una buona reazione, ma così diventa difficile”.

SULLA “SUA” PARTITA – “Sono rimasto seduto perché non volevo dare ulteriore pressione alla squadra, ecco perché non mi sono messo ad urlare o vivere la partita fuori dalla panchina. Ho preferito lasciarli sereni, la reazione c’è stata, ma riaprire le partite così è difficile”.

TERZA PARTITA SENZA GOL, MA SENZA SIMY – “A Simy nessuno cambia il modo di giocare, continua a fare quello che faceva a Crotone. Lui ha poca brillantezza ora, ma ci può stare, noi non lo abbandoniamo. Lui è un valore, abbiamo semplicemente fatto delle rotazioni, fino al 21 sarà tutto impegnativo. Lui fa parte del progetto”. 

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Salernitana, le condizioni di Ribery rivelate da Colantuono

Nel corso della partita, a causa della stanchezza, Ribery è uscito. Ecco le parole di Colantuono: “Si portava dietro qualche acciacco, vedremo che cos’è. Penso sia una questione di condizione”. 

Salernitana Ribery
Calciomercato Ribery (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>> Salernitana, Simy stanco di aspettare: Colantuono lo fa fuori e spiega tutto