Calciomercato: via allenatore e ds, la svolta

di marzio su Calhanoglu
di marzio su Calhanoglu

Via direttore sportivo, allenatore e vice-allenatore. Il presidente lancia la bomba e manda via tutto.

Calciomercato: via allenatore e ds, la svolta

Il presidente Di Nunno è furioso dopo l’ultima sconfitta in casa del Lecco contro l’Albinoleffe. Il risultato finale non è andato giù al patron Paolo Leonardo Di Nunno. Nel post gara, persa 2-3 dai padroni di casa che hanno subito la rimonta degli ospiti, il numero uno del club si è sfogato duramente:

“Ho dato il tempo di fare quattro partite e una decisione va presa: è brutta, anche dal punto di vista economico per me. Se non ci diamo una mossa penso che siamo destinati alla retrocessione. Vanno via primo allenatore, secondo e direttore sportivo: hanno fatto tutto di testa loro, in questo club ormai comandano i giocatori”. Queste le parole diportate da Gianluca Di Marzio.

Tutte le news sul calciomercato italiano e e non solo: CLICCA QUI

Esonero D'Aversa Sampdoria
Esonero D’Aversa Sampdoria

Lecco: il nuovo allenatore in arrivo

Mauro Zironelli, allenatore del Lecco, potrebbe ben presto essere esonerato come confermato dal Presidente:

“Nuovo allenatore in panchina? Non abbiamo niente, cercheremo. La squadra manca di fisicità, non è viva e tosta. Io vorrei parlare ancora con allenatore, vice e diesse, ma parlare non basta più. Vorrei accordarmi con loro mandarli via con un accordo, ma sono tutti dei quaquaraqua quando si arriva a quel punto. Mi serve un allenatore esperto, che conosca già bene la categoria, voglio uno che conosca l’ambiente. Poi di Direttori Sportivi ce ne sono una marea, si vendono per mille-duemila euro. Maiolo? Resta, ora non mando via tutti”.

Serie A, altro esonero (Getty Images)

Lecco: il presidente è affranto

“Ora non si può fare niente. Là davanti bisogna prendere una punta importante. La squadra è costruita a immagine e somiglianza di Fracchiolla e Zironelli? Le colpe sono del diesse, la squadra l’ha fatta lui, non si possono prendere giocatori pieni di problemi; dicono che si mettono a posto, ma quando? Io, da presidente, vado a vedermi se c’è qualche elemento buono in Primavera per vedere di rinforzare la difesa.

LEGGI: Altro esonero, il sostituto ha deciso: è UFFICIALE