Verona, Tudor furioso: “E’ stato imbarazzante, avete visto?”

Verona Tudor
Verona Tudor (Getty Images)

Il Milan di Stefano Pioli vince in rimonta una clamorosa partita contro il Verona di Igor Tudor. I rossoneri ribaltano un match complicatissimo e sorpassano nuovamente il Napoli in classifica.

Verona, Tudor furioso nel post-partita

Al termine del match tra Milan e Verona, Igor Tudor ha analizzato la sconfitta dei suoi ai microfoni di DAZN. Ecco le sue dichiarazioni.

Abbiam fatto un buon primo tempo e il Milan un buon secondo tempo. Abbiamo calato la nostra intensità e alla fine un pareggio ci poteva stare. Non possiamo fare altro che fare i complimenti al Milan e portarci a casa quel primo tempo. Dobbiamo lavorare molto per migliorare. Inoltre per giocare il nostro tipo di calcio dobbiamo avere una condizione fisica ottimale, nessuno può stare al 90%. Per il momento non è così, purtroppo, ma lavoriamo per arrivare al meglio”.

Tutte le news sul calciomercato italiano e non solo: CLICCA QUI

Tudor Verona
Tudor Verona (Getty Images)

Tudor a DAZN: “Brutto perdere una partita così”

Verona con fragilità mentale?Ci sta avere un calo mentale quando sei 0-2 fuori casa. Sul 3-2 poi abbiamo ripreso a correre. Eravamo sempre con un metro o due di ritardo e abbiamo peccato su questo. Dispiace per il rigore e per l’autogol, dispiace perché al Milan mancavano alcuni calciatori e avevamo un grande vantaggio”.

Si aspettava qualcosa di più da chi è entrato?Sicuramente sì. Ma non è facile con il risultato di quel momento, bisognava spingere troppo. Facciamo fatica a tenere palla e a fare le cose per bene. Potevamo pareggiare con il tiro di Barak. Noi non stiamo al 100%, per mettere in piedi la mia idea di calcio bisogna avere una forma fisica importante. Non mi piace che sopra di 0-2 andiamo a perdere la partita ma la partita mi è piaciuta”.

LEGGI ANCHE >>> Milan, gli highlights del match di San Siro contro il Verona

Igor Tudor
Igor Tudor (Getty Images)

Tudor: “Kalinc e Simeone? Ecco perché ho scelto Nikola”

Kalinic e Simeone?Giovanni meritava di più, è vero. Sono felice di avere tutti e due perché la stagione è lunghissima. Ho scelto Kalinic perché era un ex della partita, poteva succedere qualcosa di interessante. L’importante è che siano sempre tutti sul pezzo perché avremo delle partite complicate già a partire da domenica prossima”.

LEGGI ANCHE >>> Ultime news Verona: Tudor non è felice dei suoi

Tudor Verona
Tudor (Getty Images)