Serie A: esonero in serata, ecco chi arriva

Esonero in Serie A?
Esonero in Serie A?

L’8a giornata di campionato è appena cominciata ma una panchina è pronta a saltare. Dopo le gare di oggi l’esonero sembra imminente.

Serie A: esonero in serata, la notizia dal La Spezia

Il terzo esonero in Serie A sembra ormai vicino. Dopo la sconfitta della Salernitana contro lo Spezia, trema la panchina di Castori. Il tecnico della Salernitana, dopo la sconfitta del Picco di oggi alle ore 15.00, rischia l’esonero immediato. Eppure la gara era cominciata bene con il vantaggio firmato da Simy prima della rimonta della squadra di Thiago Motta, anche lui in bilico prima della gara. Ora la Salernitana si ritrova 19esima in graduatoria con 4 punti. Dietro di lei solo il Cagliari che ha già cambiato allenatore con Mazzarri che è subentrato a Semplici.

Tutte le news sul calciomercato italiano e e non solo: CLICCA QUI

Esonero in Serie A?
Esonero in Serie A?

 

Salernitana: se salta Castori pronto Maran

In caso di esonero dopo la sconfitta contro lo Spezia, il tecnico della Salernitana Castori potrebbe essere sostituito da Rolando Maran. L’ex Genoa e Cagliari è senza panchina e aspetta una chiamata da una piazza importante.

Salernitana Castori
Salernitana, esonero Castori (Getty Images)

Castori sull’esonero dopo la gara

Queste le parole di Castori dopo la partita contro lo Spezia persa per 2-1 a DAZN senza aprire ad un esonero nel post-partita.

“Nel secondo tempo siamo calati, il pareggio li ha ricaricati. Potevamo tenere, loro si sono riaccesi, e non abbiamo avuto quella scintilla. Abbiamo preso due gol su due tiri da fuori area. Incredibile, due grandi gol. Poca fiducia in apparenza, il secondo tempo il tono era basso, siamo calati e questo ci ha impedito di aggredire. Penalizzato? Dopo pochi minuti abbiamo avuto un altro infortunio, è diventato tutto più difficile. Simy finalmente si è sbloccato, abbiamo espresso qualità nel gioco creando molto. Tutto sommato abbiamo fatto una gara dignitosa.

Dobbiamo mettere a posto diverse cose, abbiamo fatto un primo tempo come dovevamo farlo. Siamo stati troppo poco aggressivi, ma i gol nascono da contropiedi e tiri da fuori. Non siamo riusciti a fare nostra la palla. Prossime gare? Sono alla portata e diciamo che dobbiamo non abbatterci e vincere gli scontri diretti. Cerchiamo di recuperare le energie”.

LEGGI Serie A: ancora esonero, l’annuncio di Zenga

Castori
Castori Salernitana, finita l’esperienza?