Lazio, Sarri: “Ora voglio fare la guerra”, ecco a chi

Intervista a Maurizio Sarri
Maurizio Sarri, le parole di Dal Pino (Getty Images)

Maurizio Sarri, tecnico della Lazio, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a DAZN dopo la gara di oggi contro il Bologna.

Intervista a Sarri dopo Bologna-Lazio

“Siamo una squadra che deve fare un esame di coscienza ma la partita di oggi non è neanche giudicabile.

Riposo? Questo può essere che è mancato, ma non è che dobbiamo giocare così, possiamo fare una battaglia perchè non ci succeda più, è chiaro che può aver influito non solo sul fisico. Il calendario prevedeva questo, facciamo la guerra perchè non succeda più ma non dipendeva da questa.

Gol subiti e problemi a Roma? Non so che problema c’è, un giocatore ha preso la parola e mi ha detto sono qui da sei anni e da sei anni facciamo sempre così. Cadiamo in questo tipo di partite. Non so se il problema sia ambientale o mentale, magari dei leader, bisogna lavorarci e bisogna fare in modo che la gioia per una gara duri 7 ore e poi si pensa a quella dopo sennò diventa difficile rimanere in fiducia. Non dobbiamo mai accontentarci delle vittorie. Il problema sarà cambiare una mentalità che è consolidata. Oggi ho visto dei tifosi stupendi, con la squadra sotto hanno aiutato e non hanno fischiato, a livello di tifosi non possiamo dire niente”

Tutte le news sul calciomercato italiano e e non solo: CLICCA QUI

Intervista a Maurizio Sarri
Intervista a Maurizio Sarri